FUTSALVENETO ANCHE SU
 
   
Google Search
 
   


Menù
 
   
  Regolamento del sito
  FAQ (domande frequenti)
  Come Registrarsi
  Home Page
  Forum
  Info Personali
  Gioca la schedina
  Gestione squadra
  Stagione 2017-2018
  Stagioni Precedenti
  Regole Calcio a 5
  News
  Come postare le news
  Inviaci una News
  Links
  Contatti
  Segnala il sito
  Privacy
  L’ANGOLO DEL C.R.V.
  LA TRU-BRICA
  ANGOLO DI CECCHIGOL
  FACEBOOK
Disclaimer
 
   
La pubblicazione di contenuto di qualsiasi tipo, letterale o altro, da parte di utente in qualsivoglia area accessibile del sito non implica alcuna adesione dello Staff di Futsalveneto a tale contenuto, né la condivisione della responsabilità, che resta individuale ed esclusivamente a capo dell'utente.

ATTENZIONE:
L'IP dell'utente che posta nel forum viene registrato insieme al messaggio e puo' essere fornito su richiesta dell'autorita' giudiziaria al fine di individuare gli autori di messaggi offensivi, diffamatori o illegali in genere. In casi normali l'IP non viene reso pubblico.
 
futsalveneto :: Leggi argomento - Lettera aperta al delegato regionale c5 Antonio Peron
 FAQFAQ   CercaCerca   GruppiGruppi   ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Lettera aperta al delegato regionale c5 Antonio Peron
Vai a 1, 2  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Serie C1
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
altovicentinoc5
Novizio
Novizio


Registrato: Oct 10, 2011
Messaggi: 1

MessaggioInviato: Lun 10 Ott 2011 @ 14:25    Oggetto: Lettera aperta al delegato regionale c5 Antonio Peron Rispondi citando

Schio, 7/10/2011

Ciao Antonio,
ti scrivo dopo una serata amara, resa ancora più difficile da una meritatissima sconfitta della nostra squadra. Provo a spiegarti in queste righe il motivo della mia insoddisfazione: siamo arrivati al calcio a 5 ormai molti anni fa, come molti provenendo dal calcio, ligi al dovere dopo aver fondato una Società abbiamo preso il libretto “regolamento del calcio a 5” e a nostre spese abbiamo fatto tracciare le linee per il calcio a 5 nella palestra comunale di Valli del Pasubio pensando che quel libretto fosse sacro e che qualcuno lo avrebbe fatto rispettare. Da quegli anni in poi ne abbiamo viste di tutti i colori: misure non rispettate, adempimenti non seguiti, abbiamo assistito a squadre che non si iscrivevano nel campionato di competenza e si sceglievano la categoria da poter vincere, abbiamo intuito che Società con matricola nuova riuscivano magicamente ad iscriversi alla massima categoria regionale, ci siamo piegati al fatto che per tutti l’orario obbligatorio è alle 21.30 del Venerdì, ma per qualcuno questa regola poteva non essere rispettata. Ma arriviamo al punto: nel luglio di quest’anno sono stato da te informato cha tutte le palestre quest’anno sarebbero state riomologate per far rispettare soprattutto la distanza di sicurezza di un metro dalle linee laterali e di fondo di qualsiasi ostacolo verticale. Mi mettevi al corrente inoltre che il PalaLAnzi, dove giochiamo abitualmente, non rispondeva a tali requisiti e quindi andava riadattato. Da quel momento in poi, grazie anche la tuo aiuto, è iniziato un iter molto laborioso con l’Amministrazione Comunale di Schio fatto di lunghe attese, di code agli sportelli, di riunioni con zelanti tecnici comunali, di ansie per non riuscire, con i tempi elefantiaci dell’amministrazione pubblica, a fare tutto in tempo; ma soprattutto ciò ha portato ad un disastro dal punto di vista strettamente sportivo- con una preparazione completamente eseguita al di fuori del nostro terreno di gioco e nessuna amichevole disputata in casa prima del campionato. Felici però di essere riusciti a rispettare un adempimento sacrosanto (la sicurezza dei nostri atleti e degli atleti di altra società è la prima cosa a cui pensare) ci siamo presentati perfettamente in regola alla prima di campionato giocata in casa. Ieri sera però solo alla seconda trasferta ci accorgiamo che tutto questa fretta non è stata messa a tutti dato che la tensostruttura di Santa Giustina in Colle ha uno zoccolo di cemento a non più di 60-70 cm dalle linee di fondo. La tentazione di non giocare, ti confesso, è stata grande, ma ha prevalso il nostro senso di lealtà sportiva, secondo il quale il risultato di una partita deve essere sempre determinato dal campo e mai da altri fattori. Non voglio con questo ritornare sul risultato sportivo che come sempre accettiamo, ma vogliamo dirti con forza che in una organizzazione, ma anche in uno stato, un’associazione o peggio un paese, in cui le regole non sono uguali per tutti si autorizza che i furbetti la spuntino sulle persone corrette, che chi crede nelle scorciatoie abbia la meglio su chi prende la strada più difficile, che vengano insomma “ a monte” prevaricati i valori dello sport, ma anche del vivere civile. Concludo precisando che non abbiamo alcuna avversione con la Società sportiva Il Colle e con la sua bellissima squadra, ma che non ce la facciamo più ad assistere passivi a queste disparità. Ci accingiamo quindi a partire con la squadra juniores, ironia della sorte, per Santa Giustina allo scopo di disputare l’ennesima partita in cui le regole non sono uguali per tutti……………….

Il presidente del Asd Altovicentino C5
Nicola Faccin
Top
Profilo Invia messaggio privato
PadovaRoma
Super tifoso
Super tifoso


Registrato: Dec 09, 2007
Messaggi: 273

MessaggioInviato: Lun 10 Ott 2011 @ 14:40    Oggetto: Rispondi citando

Eh già.
Top
Profilo Invia messaggio privato
fuf-kleinklein
Invasore di campo
Invasore di campo


Registrato: Sep 02, 2005
Messaggi: 6916

MessaggioInviato: Lun 10 Ott 2011 @ 16:03    Oggetto: Rispondi citando

che dire di fronte a questa lettera?
toni pacati,concetti chiari e penso inconfutabili...
tanto di cappello Nicola!
Forza Pentha! Wink
Top
Profilo Invia messaggio privato
CIOSA5
Super tifoso
Super tifoso


Registrato: Mar 13, 2005
Messaggi: 386
Residenza: CHIOGGIA, è Bella la città...

MessaggioInviato: Lun 10 Ott 2011 @ 17:03    Oggetto: Rispondi citando

si puo essere daccordo o no con queste idee (difficile essere contro) ,ma che bene sono stati espressi questi concetti.
Non ti conosco personalmente, ma credo tu sia un grande uomo, se questi sono i tuoi principi e il tuo modo per spiegarli.
_________________
RISPETTO PER TUTTI , PAURA DI NESSUNO!!!!

PAURA E SKEI.....MAI AVUI!!!!

DOVE NON PASSO, SCAVALCO!!!
Top
Profilo Invia messaggio privato
czanini4
Capo Ultras
Capo Ultras


Registrato: Nov 19, 2003
Messaggi: 2608

MessaggioInviato: Lun 10 Ott 2011 @ 18:19    Oggetto: Rispondi citando

Grande Nicola !!!
Questo e' il vero ed unico modo per mettere in evidenza le incongruenze a cui va' incontro , a volte , la Federazione
Spero che avrai una risposta in tempi brevi dal Sig. Peron e che questo possa essere l'inizio di un periodo in cui le regole siano uguali per tutti !!
Hai tutto il mio appoggio
Carlo Zanini
Presidente A.S.D.Isola5
_________________
www.asdisola5.it
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage MSN
gigi_riva
Super tifoso
Super tifoso


Registrato: Nov 26, 2010
Messaggi: 321

MessaggioInviato: Lun 10 Ott 2011 @ 21:53    Oggetto: Rispondi citando

persino lupari era un campo con il muro a meno di 10 cm dalla porta.........ed era in seria A...............che vergogna!
Top
Profilo Invia messaggio privato
croda78
Novizio
Novizio


Registrato: Aug 24, 2004
Messaggi: 8
Residenza: Possagno

MessaggioInviato: Mer 19 Ott 2011 @ 10:01    Oggetto: Re: Lettera aperta al delegato regionale c5 Antonio Peron Rispondi citando

Complimenti per la lettera!
Più avuto risposta da Peron?
E neanche dal Colle?

Anche a me sarebbe piaciuto veder giocare la mia squadra in c1 nella palestra di Possagno, ma per il solito assurdo regolamento regionale (solo per la c1) non si può, mentre per la B per la A2 andrebbe bene...
La scorsa stagione (in c2) tante promesse dal "neo" delegato regionale... ma ora si gioca in un'altra palestra.
Cmq vada, buon proseguimento di campionato a tutti! (soprattutto ai non privilegiati...)

Simone
_________________
Simone
Top
Profilo Invia messaggio privato
lionsc5
Super tifoso
Super tifoso


Registrato: Oct 26, 2006
Messaggi: 323
Residenza: chioggia

MessaggioInviato: Mer 19 Ott 2011 @ 10:12    Oggetto: Re: Lettera aperta al delegato regionale c5 Antonio Peron Rispondi citando

croda78 ha scritto:
Complimenti per la lettera!
Più avuto risposta da Peron?
E neanche dal Colle?

Anche a me sarebbe piaciuto veder giocare la mia squadra in c1 nella palestra di Possagno, ma per il solito assurdo regolamento regionale (solo per la c1) non si può, mentre per la B per la A2 andrebbe bene...
La scorsa stagione (in c2) tante promesse dal "neo" delegato regionale... ma ora si gioca in un'altra palestra.
Cmq vada, buon proseguimento di campionato a tutti! (soprattutto ai non privilegiati...)

Simone


Scusami per quale motivo si potrebbe giocare in serie B e in serie A2 e non nella nostra serie C1 del Veneto?

Ciao
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
ddt81
Tifoso accanito
Tifoso accanito


Registrato: Sep 02, 2008
Messaggi: 979

MessaggioInviato: Mer 19 Ott 2011 @ 10:22    Oggetto: Re: Lettera aperta al delegato regionale c5 Antonio Peron Rispondi citando

altovicentinoc5 ha scritto:
ma vogliamo dirti con forza che in una organizzazione, ma anche in uno stato, un’associazione o peggio un paese, in cui le regole non sono uguali per tutti si autorizza che i furbetti la spuntino sulle persone corrette, che chi crede nelle scorciatoie abbia la meglio su chi prende la strada più difficile


non vorrei fare del facile populismo... ma siamo in Italia, il paese del balocchi... perchè ci stupiamo ancora di certe cose?
Nel paese dove c'è il condono fiscale ogni tot anni, dove lo scudo fiscale distrugge la piccola e media impresa... tanto per fare gli esempi più eclatanti... insomma da sempre l'Italia è il paese dei furbi...

Sarebbe bello una volta tanto avere le regole uguali per tutti!
Top
Profilo Invia messaggio privato
Carlos10
Moderatore
Moderatore


Registrato: Nov 30, 2006
Messaggi: 2781
Residenza: Clodia

MessaggioInviato: Mer 19 Ott 2011 @ 10:26    Oggetto: Re: Lettera aperta al delegato regionale c5 Antonio Peron Rispondi citando

ddt81 ha scritto:
altovicentinoc5 ha scritto:
ma vogliamo dirti con forza che in una organizzazione, ma anche in uno stato, un’associazione o peggio un paese, in cui le regole non sono uguali per tutti si autorizza che i furbetti la spuntino sulle persone corrette, che chi crede nelle scorciatoie abbia la meglio su chi prende la strada più difficile


non vorrei fare del facile populismo... ma siamo in Italia, il paese del balocchi... perchè ci stupiamo ancora di certe cose?
Nel paese dove c'è il condono fiscale ogni tot anni, dove lo scudo fiscale distrugge la piccola e media impresa... tanto per fare gli esempi più eclatanti... insomma da sempre l'Italia è il paese dei furbi...


Sarebbe bello una volta tanto avere le regole uguali per tutti!


Mi sembri abbastanza OFF TOPIC!
Parliamo di questo ORA! Wink

altovicentinoc5 ha scritto:
............

Allora? Ricevuto risposta?
_________________
Nessun profeta è amato in patria!!!
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail MSN
croda78
Novizio
Novizio


Registrato: Aug 24, 2004
Messaggi: 8
Residenza: Possagno

MessaggioInviato: Mer 19 Ott 2011 @ 10:36    Oggetto: Re: Lettera aperta al delegato regionale c5 Antonio Peron Rispondi citando

lionsc5 ha scritto:
croda78 ha scritto:
Complimenti per la lettera!
Più avuto risposta da Peron?
E neanche dal Colle?

Anche a me sarebbe piaciuto veder giocare la mia squadra in c1 nella palestra di Possagno, ma per il solito assurdo regolamento regionale (solo per la c1) non si può, mentre per la B per la A2 andrebbe bene...
La scorsa stagione (in c2) tante promesse dal "neo" delegato regionale... ma ora si gioca in un'altra palestra.
Cmq vada, buon proseguimento di campionato a tutti! (soprattutto ai non privilegiati...)

Simone


Scusami per quale motivo si potrebbe giocare in serie B e in serie A2 e non nella nostra serie C1 del Veneto?

Ciao


Perchè il "Bernabeu" di Possagno fa paura alle altre! Razz
dai che scherzo...

Per le misure minime del campo gioco:
Possagno è un 17x34
minimo in C1 regione veneto 17x36
minimo in B nazionale 16x32
minimo in A2 nazionale 16x34
minimo in A1 nazionale 18x38.

Poi c'è anche il discorso capienza pubblico, ma questa è un'altra storia...
Magari invece l'under la fanno giocare su un 15x25 con le aree da 4 mt...
_________________
Simone
Top
Profilo Invia messaggio privato
bomberelvetico
Capo Ultras
Capo Ultras


Registrato: Oct 24, 2003
Messaggi: 2996

MessaggioInviato: Mer 19 Ott 2011 @ 10:43    Oggetto: Rispondi citando

Caro Nicola,
lettera bella tanto di cappello.
Cmq la sicurezza degli atleti va oltre la lealtà sportiva e anche le misure dei campi visto che altre leggi vogliono che si rispettino (vedi assurda regola che non si puo' rinunciare a una promozione).
Invece per le misure dei campi esce a omologare la allegra combriccola.. (vedi pasticcio a monte di malo).
Ora mi auguro che la tua lettera faccia breccia,però se non ci fosse questo sito che le dà un po di eco, resterebbe in un cassetto.
A monte di malo hanno rifatto il campo (nuovo perchè li avevano obbligati a cambiare fondo quell'anno!!!!!!)
e dopo 2 partite anche le righe(avevano omologato un area da 5 metri ma se non minacciavo ricorso restavano li a vita)
Super mario può confermare.
Cmq tornando alla sicurezza atleti l'assicurazione può non pagare,se non si rispetta la regola,e allora resta tutto al presidente.
Per questo ti consiglio un ricorso prima, che una lettera pur bella e sportiva dopo
Top
Profilo Invia messaggio privato
lionsc5
Super tifoso
Super tifoso


Registrato: Oct 26, 2006
Messaggi: 323
Residenza: chioggia

MessaggioInviato: Mer 19 Ott 2011 @ 10:53    Oggetto: Re: Lettera aperta al delegato regionale c5 Antonio Peron Rispondi citando

croda78 ha scritto:
lionsc5 ha scritto:
croda78 ha scritto:
Complimenti per la lettera!
Più avuto risposta da Peron?
E neanche dal Colle?

Anche a me sarebbe piaciuto veder giocare la mia squadra in c1 nella palestra di Possagno, ma per il solito assurdo regolamento regionale (solo per la c1) non si può, mentre per la B per la A2 andrebbe bene...
La scorsa stagione (in c2) tante promesse dal "neo" delegato regionale... ma ora si gioca in un'altra palestra.
Cmq vada, buon proseguimento di campionato a tutti! (soprattutto ai non privilegiati...)

Simone


Scusami per quale motivo si potrebbe giocare in serie B e in serie A2 e non nella nostra serie C1 del Veneto?

Ciao


Perchè il "Bernabeu" di Possagno fa paura alle altre! Razz
dai che scherzo...

Per le misure minime del campo gioco:
Possagno è un 17x34
minimo in C1 regione veneto 17x36
minimo in B nazionale 16x32
minimo in A2 nazionale 16x34
minimo in A1 nazionale 18x38.

Poi c'è anche il discorso capienza pubblico, ma questa è un'altra storia...
Magari invece l'under la fanno giocare su un 15x25 con le aree da 4 mt...


Grazie per la tua pronta e completa risposta.
In effetti la regola potrebbe essere riformulata alla luce di quanto previsto per i campionati nazionali.
Esprimo una mia opinione ( che può benissimo essere criticata e non condivisa )......per giocare un calcetto accettabile non si può giocare su un campo inferiore ai 16X34.
Concludo con l'auspicio di riconsiderare la questione con calma alle prossime riunioni FIGC-CRV-DIV.CALCIO A 5.

Ciao e buon campionato a tutti.

Rossano Boscolo
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
veronafan
Novizio
Novizio


Registrato: Sep 10, 2011
Messaggi: 74

MessaggioInviato: Mer 19 Ott 2011 @ 10:54    Oggetto: Rispondi citando

bomberelvetico ha scritto:
Caro Nicola,
lettera bella tanto di cappello.
Cmq la sicurezza degli atleti va oltre la lealtà sportiva e anche le misure dei campi visto che altre leggi vogliono che si rispettino (vedi assurda regola che non si puo' rinunciare a una promozione).
Invece per le misure dei campi esce a omologare la allegra combriccola.. (vedi pasticcio a monte di malo).
Ora mi auguro che la tua lettera faccia breccia,però se non ci fosse questo sito che le dà un po di eco, resterebbe in un cassetto.
A monte di malo hanno rifatto il campo (nuovo perchè li avevano obbligati a cambiare fondo quell'anno!!!!!!)
e dopo 2 partite anche le righe(avevano omologato un area da 5 metri ma se non minacciavo ricorso restavano li a vita)
Super mario può confermare.
Cmq tornando alla sicurezza atleti l'assicurazione può non pagare,se non si rispetta la regola,e allora resta tutto al presidente.
Per questo ti consiglio un ricorso prima, che una lettera pur bella e sportiva dopo


se parliamo di sicurezza degli atleti, il campo di motecchio fa spavento! transenne di ferro non rivestite ai bordi del campo... Shocked questo si è assurdo...
Top
Profilo Invia messaggio privato
andrea_contec5
Tifoso accanito
Tifoso accanito


Registrato: Oct 10, 2003
Messaggi: 506

MessaggioInviato: Mer 19 Ott 2011 @ 17:48    Oggetto: Rispondi citando

Chi vorrà venire a Santa Giustina in Colle sarà ben accetto, sarà ns cura mostrare il tutto.

Andrea Bernardi
Il Colle
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Serie C1 Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a 1, 2  Successivo
Pagina 1 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi

Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
Forums ©
     
Il sito si occupa di calcio a 5. Oltre al Forum dove gli utenti possono scambiare idee ed opinioni all'interno del sito potete trovare calendari, classifiche, rose, marcatori di tutti i campionati regionale FIGC del veneto. Dalla serie D alla C1, dai Giovanissimi all'Under 21. Tutto quello che cercate sul calcio a 5 veneto lo trovate qua.
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest © 2002 by me
You can syndicate our news using the file backend.php or ultramode.txt
PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license. spam free