FUTSALVENETO ANCHE SU
 
   
Google Search
 
   


Menù
 
   
  Regolamento del sito
  FAQ (domande frequenti)
  Come Registrarsi
  Home Page
  Forum
  Info Personali
  Gioca la schedina
  Gestione squadra
  Stagione 2017-2018
  Stagioni Precedenti
  Regole Calcio a 5
  News
  Come postare le news
  Inviaci una News
  Links
  Contatti
  Segnala il sito
  Privacy
  L’ANGOLO DEL C.R.V.
  LA TRU-BRICA
  ANGOLO DI CECCHIGOL
  FACEBOOK
Disclaimer
 
   
La pubblicazione di contenuto di qualsiasi tipo, letterale o altro, da parte di utente in qualsivoglia area accessibile del sito non implica alcuna adesione dello Staff di Futsalveneto a tale contenuto, né la condivisione della responsabilità, che resta individuale ed esclusivamente a capo dell'utente.

ATTENZIONE:
L'IP dell'utente che posta nel forum viene registrato insieme al messaggio e puo' essere fornito su richiesta dell'autorita' giudiziaria al fine di individuare gli autori di messaggi offensivi, diffamatori o illegali in genere. In casi normali l'IP non viene reso pubblico.
 
futsalveneto :: Leggi argomento - News Menegatti Metalli C5 Stagione 2014-15
 FAQFAQ   CercaCerca   GruppiGruppi   ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

News Menegatti Metalli C5 Stagione 2014-15
Vai a Precedente  1, 2, 3, ... 9, 10, 11  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Serie B
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
FutsalWorld
Tifoso accanito
Tifoso accanito


Registrato: Jul 04, 2005
Messaggi: 634

MessaggioInviato: Mer 24 Set 2014 @ 08:26    Oggetto: Rispondi citando

Ciliegina sulla torta per la Menegatti Metalli C5: arriva Saulo Dalmas
L’ultimo innesto nella rosa di mister Grotto è un pivot brasiliano di grande esperienza, ha giocato tutte le categorie, e nell’ultima stagione ha militato nelle fila dell’Eagles Fermo nelle Marche. “Mi ha consigliato Vieira di accettare questa proposta; sono qui con entusiasmo”

Zanè (VI) – Si aveva la sensazione che mancasse proprio la classica ciliegina sulla torta in casa Menegatti Metalli C5, dopo un mercato che ha portato a Zanè giocatori molto importanti, e soprattutto dopo l’iniezione di fiducia derivata dal successo in Supercoppa Veneta. Il reparto che aveva mostrato maggiore necessità di intervento era quello avanzato, e quindi la società non ha perso tempo ed ha regalato a mister Grotto un nuovo innesto di grande esperienza. Stiamo parlando di Saulo Dalmas, un ragazzo brasiliano classe 1981, che di professione fa proprio il pivot, e che nell’ultima stagione ha militato nelle fila dell’Eagles Fermo. Ma vediamo di conoscerlo meglio. Dalmas inizia a giocare a futsal in Brasile nella squadra della sua città, il prestigioso Carlos Barbosa, facendo tutta la trafila del settore giovanile. Debutta in prima squadra a 18 anni, mentre nel 2003 lascia il Sudamerica per venire a giocare in Italia. E’ stato una delle colonne di squadre blasonate come il Marcianise (2004/2005), la Napoli Barrese (2005/2006, 2006/2007, 2007/2008), per poi stabilirsi nelle Marche, facendo la fortuna del Camerano (2008/2009), della Numana Cameranese (2010/2011 e 2012/2013), dello Jesi (2011/2012), dell'Atletico Belvedere (2012/2013), e come detto dell'Eagles Fermo (2013/2014). Adesso si volta pagina, e Dalmas ha accettato senza pensarci su un secondo la proposta della dirigenza rossonera: “Ho deciso di cogliere al volo questa opportunità –spiega il neo pivot rossonero- intanto perché ho già giocato contro questa squadra negli anni passati e mi aveva sempre fatto una gran bella impressione. Poi grazie ai consigli del mio caro amico Arlan Vieira che è già stato da queste parti non ho avuto dubbi. Spero potremo disputare una bella stagione e che il campo ci dia la possibilità di arrivare al raggiungimento dei nostri obiettivi”. Per Dalmas quella di Thiene è la prima vera esperienza nel nord Italia, quindi una piccola presentazione è d’obbligo: “Se dovessi descrivermi come giocatore direi semplicemente che sono un pivot, un atleta che interpreta nel modo più classico questo ruolo avanzato. Fuori dal campo sono un ragazzo tranquillissimo, ma lascio a voi la possibilità di conoscermi col tempo”. La speranza è che il suo biglietto da visita siano tanti gol, magari già da sabato pomeriggio, quando al Palasport di Trebaseleghe alle 16.00 la squadra farà il suo debutto nella prima giornata del campionato di Serie B.


L'ultima modifica di FutsalWorld il Mar 03 Mar 2015 @ 15:58, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
FutsalWorld
Tifoso accanito
Tifoso accanito


Registrato: Jul 04, 2005
Messaggi: 634

MessaggioInviato: Mer 24 Set 2014 @ 08:26    Oggetto: Rispondi citando

Serie B. Menegatti Metalli C5 al ballo delle debuttanti: a Trebaseleghe per stupire
I rossoneri, dopo un’estate ricca di sorprese, sabato pomeriggio alle 16.00 faranno il loro debutto in trasferta sul campo di un’altra neopromossa: i Diavoli C5. C’è voglia di partire col piede giusto, ma occhio ad un avversario agguerrito. Mister Grotto: “Dobbiamo tenere alta la concentrazione, perché i padovani sul loro campo sono una squadra tosta”.

Zanè (VI) – Pronti a partire. Con un prevedibile pizzico di emozione, ma soprattutto con tanta voglia di iniziare col piede giusto l’avventura in Serie B. La Menegatti Metalli C5, infatti, dopo un’estate che ha portato diversi cambiamenti dal punto di vista societario, non vede l’ora di scendere in campo a caccia dei primi tre punti stagionali. Reduce dal successo in Supercoppa Veneta contro Vicenza e Mestre, la truppa di Fabio Grotto adesso inizia a far sul serio, perché il debutto nel Campionato di Serie B racchiude sempre tante insidie, di carattere tecnico e motivazionale. La prima giornata offrirà subito un banco di prova piuttosto impegnativo, il campo dei Diavoli C5 è di quelli particolarmente ostici, e lo spirito con cui si avvicina a questa gara deve essere quello di chi parte senza timori riverenziali. Sulla carta sarà un torneo molto equilibrato quello che aspetta al varco capitan Santana e soci, per cui bisognerà sbagliare il meno possibile se si vuole disputare un campionato di alta classifica, così come chiesto dalla società. La Menegatti Metalli C5 non ha infatti nascosto le proprie ambizioni di vertice, ora starà al campo dare il suo primo responso. Tutti abili ed arruolabili in casa rossonera, col quartetto d’archi Kokorovic, Santana, Manzalli e Mazzariol pronto a partire dall’inizio, e coi vari Dalmas, Carretta, Ouattara, Marcante, Josic, Dalla Cà e Ofori pronti a subentrare. Per quanto riguarda l'avversario, si tratta di una squadra anch’essa neopromossa in categoria, con un roster molto importante, imperniato su una difesa di grande esperienza (Barison, Franceschini e Zannoni), su diversi elementi molto tecnici (Bellia, Palade, Toso, e su un bomber di assoluto spessore per la categoria, Guidolin). "La vittoria in Supercoppa ha dato sicuramente carica e morale all'ambiente –spiega il mister Fabio Grotto- ora però c'è da tenere alta la concentrazione in vista del debutto coi Diavoli, squadra ostica ed organizzata, difficile da affrontare specialmente sul suo terreno di gioco. Dovremo farci trovare mentalmente pronti e determinati fin dai primi istanti di partita. Avremo qualche giocatore acciaccato, ma che confidiamo di poter recuperare per farci trovare pronti per la partita".

Ecco il quadro completo delle partite della 1° giornata
Adriatica - Cus Ancona
Carrè Chiuppano - Futsal Villorba
Diavoli C5 - Menegatti Metalli C5 (Palazzetto dello Sport di Trebaseleghe, ore 16.00)
Dolomitica Futsal BL - Buldog Lucrezia
Torronalba Castelfidardo - Calcio a 5 Palmanova
Torresavio Cesena - Fano
Alma Juventus Fano riposo

SETTORE GIOVANILE - PER GLI JUNIORES MASCHILI DUE COPPE VENETO DISTINTE
Questa la decisione assunta dal Direttivo della Divisione di suddividere le due Coppe per l'impossibilità dettata da una netta differenza e programmazione delle due Regular Season . Troppe otto giornate di differenza tra la regular èlite e quelle regionale per riuscire a dare un giusto equilibrio alla varie fasi di Coppa Veneto. Troppe soste e troppo lunghe, con il solo effetto di snaturare ogni programmazione dei tecnici e delle Società, anche in termini economici. E così il Direttivo Regionale, su proposta del Responsabile C5, ha approvato la nuova composizione della stagione juniores. ELITE - Si partirà subito con le fasi di qualificazione di Coppa Veneto che individueranno le due formazioni che nella "quattro giorni del PalaCicogna" di Ponzano (dal 3 al 6 gennaio 2015) si contenderanno il Trofeo. Al termine delle qualificazioni si partirà con le Regular Season del campionato 2014/2015 che si concluderà , finali comprese, entro il 25 Aprile 2015 quando inizierà l'avventura nazionale della vincitrice il titolo regionale. REGIONALI - Diametralmente opposto invece la stagione per " i regionali" che in ottobre daranno il via alla loro cavalcata fatta di ben 26 giornate, oltre alla fase finale per la salita nell'èlite. Poi subito la Coppa Veneto con una formula decisamente più snella per far rientrare possibilmente il tutto entro il mese di maggio o nei primissimi di giugno 2015.


L'ultima modifica di FutsalWorld il Mar 03 Mar 2015 @ 15:59, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
FutsalWorld
Tifoso accanito
Tifoso accanito


Registrato: Jul 04, 2005
Messaggi: 634

MessaggioInviato: Mar 30 Set 2014 @ 07:15    Oggetto: Rispondi citando

La Menegatti Metalli C5 inizia con una bella cinquina il suo campionato
Blitz esterno per la truppa di Fabio Grotto, che espugna il campo dei Diavoli C5 per 5-1 e brinda al primo successo in Serie B. Reti di capitan Santana, Kokorovic, Mazzariol, Carretta e autorete di Zannoni. Sabato prossimo alle 15.00 il debutto casalingo al Pala Zanè contro la Dolomitica Futsal

Trebaseleghe (Pd) - Missione compiuta. La Menegatti Metalli C5 inizia col piede giusto il suo campionato, supera i Diavoli C5 in trasferta per 5-1, e conquista i primi tre punti della stagione. Una vittoria meritata quella dei ragazzi di Fabio Grotto, che dopo un primo tempo nel quale hanno dovuto faticare più del previsto contro un avversario comunque molto organizzato, nella ripresa hanno cambiato marcia e sono riusciti a portarsi a casa i primi tre punti della stagione. Gara tosta ed intensa quella giocata a Trebaseleghe, per far capire da subito che in Serie B di partite facili non ce ne sono.

PRIMO TEMPO – Grotto opta per un quintetto iniziale composto da Ruzza, Santana, Kokorovic, Mazzariol e l’ultimo arrivato Dalmas. La partita risulta gradevole da subito, con Mazzariol da una parte e Guidolin dall'altra a scaldare le mani dei portieri avversari. Si fa preferire la Menegatti Metalli nelle prime fasi di gioco, con il diagonale di Mazzariol al 7', la botta di Manzalli al 7'30 e la puntata di Kokorovic al 10'. L'equilibrio viene rotto al 12' con capitan Santana che si invola sulla destra e lascia partire un diagonale potente e preciso sul quale Andretta non puo' fare nulla. Il gol subìto fa scattare l' orgoglio dei Diavoli, che iniziano a prendere d'assedio la porta di Ruzza. Il portiere vicentino chiude su Iozzino al 11' e su Toso al 14', mentre gli ospiti sfiorano il raddoppio al 12' con Dalmas e con Mazzariol al 13'. Chi trova il gol vero pero' e' la squadra di casa, con il tocco sul secondo palo di Barison al 15' che pareggia i conti. Prima dell' intervallo un paio di occasioni per parte, con Kokorovic, Iozzino, Santana e Guidolin in rapida successione ad esaltare i riflessi dei portieri avversari.

RIPRESA - Si va alla ripresa, e i padroni di casa iniziano a gran ritmo per cercare il vantaggio. Ruzza è subito protagonista, dicendo di no alle conclusioni di Guidolin e Iozzino, mentre Santana salva sulla linea di porta sul tentativo di Toso. Dopo la sfuriata iniziale degli ospiti, la Menegatti Metalli riordina le idee, e prima sfiora due volte il gol con Mazzariol, e poi lo trova al 5’ con la punizione dal limite dell’area pennellata da Kokorovic. Il gol carica ulteriormente i rossoneri, che sfiorano il tris con Manzalli e con Carretta. Ma i Diavoli non mollano, iniziano a giocare col portiere di movimento, mettendo in difficoltà Ruzza con Guidolin, e colpendo due traverse nel giro di un minuto con Zannoni. Come spesso accade chi sbaglia paga, e al primo affondo la squadra ospite trova la rete del momentaneo 3-1 con la puntata di Carretta al 9’. A questo punto la Menegatti Metalli può amministrare il vantaggio acquisito, e lo arrotonda ancora con lo sfortunato autogol di Zannoni al 12’. Inevitabilmente sotto di tre gol i Diavoli rischiano il tutto per tutto, costringendo Ruzza a due buoni interventi su Barison e Guidolin. Nel finale la Menegatti Metalli prima sbaglia un tiro libero con capitan Santana, poi firma il definitivo 5-1 con Mazzariol che recupera palla e insacca sotto la traversa di potenza, ed infine chiude la partita regalando l’emozione del debutto in Serie B ai baby Dalla Cà, Ofori e Josic.
Vittoria doveva essere e vittoria è stata dunque, con l’attenzione che ora dovrà già essere massimale per il prossimo impegno, il debutto casalingo stagionale in campionato, sabato prossimo, 04 ottobre alle 15.00 al Palazzetto dello Sport di Zanè, in un altro derby veneto contro la Dolomitica Futsal Belluno.

Il tabellino
Diavoli C5 - Menegatti Metalli 1-5 (pt 1-1)
Diavoli C5: Bonotto, Iozzino, Zannoni, Barison, Toso, Pellizzon, Franceschini, Guidolin, Asan, Palade, Crepaldi, Andretta. All. Vasco Bellia
Menegatti Metalli C5: Ruzza, Ofori, Dalla Cà, Josic, Santana, Ouattara, Manzalli, Carretta, Dalmas, Kokorovic, Mazzariol, Berlaffa . All. Fabio Grotto.
Arbitri: Mestieri di Finale Emilia e Mavaro di Parma. Cronometrista: Scarpelli di Padova.
Reti: pt 11' Santana (M), 15' Barison (D). St 5' Kokorovic (M), 9' Carretta (M), 12' aut Zannoni (M), 18’ Mazzariol (M)
Note. Presente in tribuna il vice presidente della Divisione Calcio a 5, Antonio Dario. Spettatori: 300 circa. Espulsi: nessuno. Ammoniti: nessuno. Tiri liberi: 0/0, 0/1

Risultati 1° giornata: Adriatica-Cus Ancona 3-5, Carrè Chiuppano-Futsal Villorba 5-1, Diavoli-Menegatti Metalli C5 1-5, Dolomitica Futsal BL-Buldog Lucrezia 3-5, Torronalba Castelfidardo-Calcio a 5 Palmanova 7-3, Torresavio Cesena-Fano 4-0. Alma Juventus Fano riposo.

Classifica: Menegatti Metalli C5, Cus Ancona, Torronalba Castelfidardo, Buldog Lucrezia, Carrè Chiuppano, Torresavio Cesena 3, Fano, Futsal Villorba, Calcio a 5 Palmanova, Alma Juventus Fano*, Adriatica, Diavoli, Dolomitica Futsal BL 0
* una partita in meno

Prossimo turno. 2° giornata - 04/10/2014: Buldog Lucrezia-Carrè Chiuppano, Calcio a 5 Palmanova-Diavoli, Cus Ancona-Alma Juventus Fano, Fano-Torronalba Castelfidardo, Futsal Villorba-Adriatica, Menegatti Metalli C5-Dolomitica Futsal BL (Palazzetto dello Sport di Zanè, ore 15.00). Torresavio Cesena riposo


L'ultima modifica di FutsalWorld il Mar 03 Mar 2015 @ 15:59, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
FutsalWorld
Tifoso accanito
Tifoso accanito


Registrato: Jul 04, 2005
Messaggi: 634

MessaggioInviato: Mar 30 Set 2014 @ 07:16    Oggetto: Rispondi citando

Menegatti Metalli C5, la carica di Mazzariol: “Col Belluno avremo bisogno dell’aiuto del pubblico”
Il laterale offensivo giunto dalla New Team è stata una delle più belle sorprese del debutto a Trebaseleghe. Per lui gol e prestazione di grande sostanza, ma non si accontenta: “Posso e devo migliorare, davanti al portiere non devo sbagliare”

Zanè (VI) – E la prima è andata. Successo per 5-1 al Palazzetto dello Sport di Trebaseleghe per la Menegatti Metalli C5, con una prestazione maiuscola di tutto il collettivo. Tra i più positivi, senza ombra di dubbio, Joao Paulo Mazzariol, che oltre al gol ha disputato una partita di grande sostanza, facendosi subito vedere come uno degli elementi chiave di questa squadra, sia per esperienza che per qualità tecniche.

Joao Paulo, sabato prima partita e prima vittoria per la Menegatti Metalli C5 sul campo dei Diavoli Rossi. Successo meritato secondo te?
“Secondo il mio punto di vista abbiamo meritato la vittoria. Sul campo ci siamo dimostrati più organizzati, abbiamo fatto un ottimo possesso palla, e abbiamo creato più azioni da gol di loro. Ma dobbiamo ancora migliorare. Però devo fare i complimenti pure ai Diavoli, che hanno fatto una bella partita”.

Quali sono stati gli aspetti della partita che ti sono piaciuti maggiormente, e quali invece quelli sui quali ci sarà da lavorare?
“L’aspetto più positivo è che la squadra non ha mollato mai… abbiamo sofferto un pò sulla fine del primo tempo, ma siamo riusciti a mantenere sempre la testa alta e l'atteggiamento giusto. Ora gli aspetti sui quali dobbiamo lavorare sono un po' la fase difensiva , dove non abbiamo ancora raggiunto il livello che vogliamo. Ma per essere solo alla prima di campionato abbiamo fatto abbastanza bene”.

Come procede il tuo inserimento nei meccanismi di gioco della squadra?
“Io mi trovo benissimo, ho sempre giocato con questo tipo di meccanismi, quindi non è un problema per me”.

Prima partita di campionato e primo gol, come giudichi la tua prestazione?
“Penso di aver giocato bene, e sono felice di aver potuto aiutare la squadra facendo un gol. Ma ho sbagliato alcune situazioni di uno contro uno col portiere che non dovevo sbagliare, meno male che alla fine andata bene per noi. Ma ancora devo lavorare e imparare tanto, per salire sempre di livello assieme ai miei compagni”.

Non c'è tempo per rifiatare, sabato prossimo prima partita in casa contro il Belluno. Cosa ti senti di dire ai tifosi della squadra per invogliarli a venire a vedervi al palazzetto?
“E’ vero, i Diavoli sono già alle spalle. Ora dobbiamo pensare solo alla partita in casa di sabato col Belluno. Mi aspetto e spero di vedere una gran cornice di pubblico ad assistere la partita, sarebbe una carica in più per tutti noi”.


L'ultima modifica di FutsalWorld il Mar 03 Mar 2015 @ 16:00, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
FutsalWorld
Tifoso accanito
Tifoso accanito


Registrato: Jul 04, 2005
Messaggi: 634

MessaggioInviato: Mar 30 Set 2014 @ 07:16    Oggetto: Rispondi citando

Menegatti Metalli C5, mister Grotto e la vittoria coi Diavoli: “Buon punto di partenza, ma dobbiamo migliorare”
Il tecnico dei rossoneri torna sul successo di Trebaseleghe, apprezzando lo spirito della squadra ma puntando il dito su un ritmo iniziale non all’altezza, e si proietta già sul debutto casalingo di sabato a Zanè contro il Belluno: “Loro squadra di grande tradizione; massima allerta”

Zanè (VI) – Sedersi sulla panchina di una squadra di Serie B, ma non una qualsiasi, quella per la quale ha giocato per tanti anni, dev’essere stata un’emozione forte e difficilmente descrivibile per Fabio Grotto. Nel suo debutto da allenatore cadetto, il giovanissimo tecnico rossonero ha raccolto il massimo che si poteva: successo per 5-1 e prestazione incoraggiante sul piano del carattere e del gioco. Ma tanti sono gli aspetti sui quali la squadra può e deve migliorare.

Fabio Grotto, sabato prima partita e prima vittoria per la Menegatti Metalli C5 sul campo dei Diavoli C5. Successo meritato secondo te?
“Nel complesso direi di si. Sapevamo di trovare un avversario ostico ed organizzato, che fa del fattore campo un’arma importante. Noi ci siamo fatti trovare pronti, con attenzione e concentrazione massimali per buona parte della partita. Se guardo poi l’intensità e la mole di gioco prodotta penso che la vittoria sia meritata”.

Quali sono stati gli aspetti della partita che ti sono piaciuti maggiormente, e quali invece quelli sui quali ci sarà da lavorare?
“E’ stata una partita in cui, per alcuni frangenti, c’è stato anche da soffrire. Ed è qui che è emerso l’aspetto che mi è piaciuto maggiormente, una squadra unita, capace di non mollare e di lottare su ogni pallone. Ho visto delle buone cose sia in fase difensiva, che in fase offensiva, buona nel complesso la mole di gioco espressa e l’attenzione mostrata dai giocatori nella gestione difensiva del portiere di movimento avversario. Mi è piaciuto un po’ meno il ritmo di gioco del primo tempo, sicuramente basso rispetto ai livelli che possiamo proporre, fatto che credo sia stato dovuto anche dalla tensione e dalle insidie che porta sempre con sè la prima partita di campionato. Già dalla prossima partita sarà fondamentale imporre il nostro ritmo sin dalle battute iniziali”.

Come procede a tuo modo di vedere l'adattamento dei giocatori al modo di giocare che hai in mente?
“Stiamo lavorando intensamente per trovare l’amalgama ottimale il prima possibile. Siamo una squadra con diversi nuovi elementi, e che ovviamente ha bisogno dei suoi tempi fisiologici per entrare nei meccanismi nel migliore dei modi, ma direi comunque che siamo a buon punto. Vedo nei miei ragazzi una gran voglia di mettersi a disposizione per il bene della squadra e questa per me è la cosa che conta maggiormente”.

Qual'è stata l'emozione di sedersi in panchina per la prima volta da allenatore di una squadra di Serie B?
“Per quanto amo questo sport, sicuramente è stata una grande emozione. E’ stato un pre-partita carico di tensione, dovuto soprattutto alla gran voglia di partire bene in questo campionato. Ma non appena la partita è iniziata l’emozione e la tensione hanno lasciato spazio alla lucidità ed alla concentrazione, fondamentali in un ruolo importante e delicato come quello dell’allenatore”.

Non c'è tempo per rifiatare, sabato prossimo prima partita in casa contro il Belluno. Cosa ti senti di dire ai tifosi della squadra per invogliarli a venire a vedervi al palazzetto?
“Penso che una vetrina importante come un campionato di Serie B Nazionale a Zanè basti per richiamare l’attenzione degli appassionati di Futsal. A maggior ragione visto che sabato verrà a farci visita il Belluno, squadra che sarà da affrontare con la massima attenzione. Hanno una gran tradizione di futsal e sicuramente verranno a Zanè per vender cara la pelle, non sarà facile. Sarà fondamentale una gran partita dei miei ragazzi e perché no, poter contare anche sull’aiuto dei nostri tifosi, il famoso sesto uomo in campo”.


L'ultima modifica di FutsalWorld il Mar 03 Mar 2015 @ 16:00, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
micton
Tifoso accanito
Tifoso accanito


Registrato: Oct 16, 2005
Messaggi: 893

MessaggioInviato: Mar 30 Set 2014 @ 16:56    Oggetto: Rispondi citando

Questo Trissino "brasilero" non credo fallirà la vittoria del campionato, sono curioso si vederlo già sabato in casa.
Top
Profilo Invia messaggio privato
FutsalWorld
Tifoso accanito
Tifoso accanito


Registrato: Jul 04, 2005
Messaggi: 634

MessaggioInviato: Mer 01 Ott 2014 @ 07:29    Oggetto: Rispondi citando

Menegatti Metalli C5, era nell’aria: Michele Marcante si veste di rossonero!
Dopo alcune indiscrezioni che lo davano all’estero per motivi di lavoro, il giovane laterale thienese accetta l’offerta della società e va a rinforzare la rosa di mister Grotto: “Avevo voglia di rimettermi in gioco e aiutare questo fantastico gruppo”

Zanè (VI) – Non è che per lui si possa parlare a tutti gli effetti di volto nuovo, anzi, è uno che da queste parti conoscono bene. Ma per Michele Marcante, nato a Thiene il 24/02/91, è da oggi ufficiale l’inserimento a tutti gli effetti nella rosa della Menegatti Metalli C5. Un giovane di grandi prospettive, che di ruolo sa disimpegnarsi al meglio come laterale, sia difensivo che offensivo. Ma per chi ancora non lo conoscesse facciamo un piccolo excursus per inquadrarlo al meglio: dopo un percorso di diversi anni nel settore giovanile del calcio, all’età di 18 anni decide di darsi al futsal, e assieme a lui ripercorriamo sia quel momento che tutto il suo percorso finora svolto nel mondo del calcio a 5.

Michele Marcante, iniziamo così. Descrivi a chi non ti conosce il tuo curriculum calcettistico?
“Ho deciso di passare a questa disciplina soprattutto perché mi attirava questo modo di giocare; molto di ragionamento e pensiero, oltre che di fisicità. Il mio primo anno di calcio a 5 è stato con il Vicenza C5, giocavo sia in Serie A2 che in Under 21. Quell'anno siamo arrivati terzi in prima squadra, e agli ottavi di finale scudetto con l’Under 21. Successivamente sempre con la stessa società ho giocato in Serie C1, B, e Serie A2, culminate ogni anno con la vittoria del campionato e con la Supercoppa Veneta. L'anno scorso invece ho giocato in Serie C1 con l'Avm Elettronica Vicenza, con la quale ho vinto la Coppa Veneto”.

Veniamo all’attualità. E’ufficiale il tuo arrivo alla Menegatti Metalli C5. Cosa ti ha portato ad accettare l’offerta della società?
“Si, ora posso dire che è ufficiale. Già da molti mesi ero in contatto con la società di Marco Munari e Paolo Menegatti che mi aveva presentato il progetto di quest'anno, ma per motivi di studio e lavoro la mia permanenza non era così scontata. Ho accettato l'offerta di questa nuova società soprattutto perchè mi piace mettermi sempre in gioco, cercare sempre qualcosa che mi stimoli a dare il meglio sia negli allenamenti quanto in partita al sabato”.

In un primo momento si pensava che tu non potessi far parte di questo progetto per motivi personali, cos’è cambiato adesso?
“In un primo momento pensavo di non poter rientrare in questo progetto per motivi personali, soprattutto universitari, essendomi laureato in scienze motorie, stavo intraprendendo una strada di studio verso l'estero (Spagna) per incrementare il mio bagaglio sportivo/culturale per essere competitivo in ambito lavorativo, purtroppo però per motivi logistici/burocratici tutto ciò non si è concretizzato”.

Sappiamo che in ogni caso sono già diverse settimane che ti alleni col gruppo, che impressione ti sta facendo questa squadra?
“Si, ho iniziato il 20 agosto con la squadra il primo allenamento della stagione, e già dalla prima partita di precampionato contro il Luna Futsal ho avuto segnali positivi ed incoraggianti da questa squadra giovane e vogliosa di stupire in campionato”.

Le prime partite ufficiali hanno dato segnali incoraggianti, quali credi dovranno essere le ambizioni di questa squadra?
“Le ambizioni di questa squadra penso che debbano essere quelle di una squadra che può puntare al podio, perché dopo un mese e mezzo di allenamento si vede come il gruppo si sia già formato, e soprattutto abbiamo la possibilità di essere allenanti da un mister, Fabio Grotto, che pur essendo giovane ha già chiaro in mente l'impronta che vuole dare alla squadra, un mister molto competente e competitivo, il mix giusto per darci la carica giusta fin dall'allenamento del lunedì sera”.

A livello personale, cosa ti senti di poter dare alla causa rossonera?
“A livello personale spero di poter dare il mio contributo da laterale sia offensivo che difensivo, sono un giocatore instancabile, che cerca di dare il 110% in ogni cosa che fa, sia nello sport quanto nella vita privata. Mi metto nelle mani del mister perché ho piena fiducia che lui possa sfruttare le mie armi al meglio in ogni singola partita”.

Sabato ci sarà il debutto casalingo contro il Belluno. Cosa dire ai tifosi che vi verranno a vedere?
“La prima partita in casa ha sempre un sapore speciale, davanti al proprio pubblico si ha sempre la voglia di far stupire le persone che ci stanno guardando. Dal mio cuore spero che ci saranno molte persone a vedere la partita perché noi abbiamo bisogno anche del loro sostegno per proseguire al meglio questo campionato di Serie B nazionale, in modo da regalare e regalarci emozioni”.


L'ultima modifica di FutsalWorld il Mar 03 Mar 2015 @ 16:01, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
FutsalWorld
Tifoso accanito
Tifoso accanito


Registrato: Jul 04, 2005
Messaggi: 634

MessaggioInviato: Gio 02 Ott 2014 @ 11:33    Oggetto: Rispondi citando

Under 21. Menegatti Metalli C5, parla Diego Albertini: “Girone tosto, ma venderemo cara la pelle”
Il tecnico della formazione rossonera analizza le avversarie a pochi giorni dall’inizio della stagione, si dimostra soddisfatto per la crescita dei suoi ragazzi e promette battaglia: “Tre o quattro squadre sono di un livello superiore, ma ce la giocheremo con tutte”

Zane (VI) – Domenica doveva iniziare il Campionato Nazionale Under 21, ma dalla Divisione Calcio a 5 è stato comunicato il rinvio a data da destinarsi. Molto probabilmente si partirà la settimana prossima, ma intanto l’unica certezza arriva dal girone, che vede la Menegatti Metalli C5 inserita in un raggruppamento che comprende anche CARRE' FUTSAL CHIUPPANO, DIAVOLI, ARZIGNANO C5, BASSA ATESINA UNTERLAND, EUROGIORGIONE C5, ASD GIACCHABITAT, FUTSAL ROVERETO, BUBI MERANO, LUPARENSE CALCIO A 5, VERONA CALCIO A 5.

Per tastare il polso della situazione, e per capire le prospettive della squadra rossonera nella stagione che si avvia a cominciare, abbiamo raccolto le valutazioni proprio del tecnico dell’Under 21 della Menegatti Metalli C5, Diego Albertini.

“Finalmente sono usciti i gironi e sappiamo quali saranno le nostre sfidanti del Campionato Nazionale Under 21 –spiega- sinceramente sono le squadre che ci aspettavamo con l'aggiunta della Luparense che la scorsa stagione era nell'altro girone. Undici squadre sono poche ma penso che la qualità sarà di buon livello,noi cercheremo di ben figurare e valorizzare i giovani provenienti dal vivaio. L'età media non raggiunge i 18 anni e sicuramente confrontarsi con ragazzi di 2-3 anni in più darà molti stimoli, ma siamo pronti a dare battaglia e vendere cara la pelle. Stiamo lavorando per poter esprimere nell'arco di 2-3 mesi un futsal piacevole e capace di coinvolgere tutti i ragazzi. Le favorite del girone sono sicuramente il Bubi Merano (vincitore la scorsa stagione),la Luparense e l'Arzignano, ma poi come detto precedentemente ci saranno altre realtà a ben figurare. Oltre al campionato c'è anche la Coppa Italia dove è intenzione da parte mia e della società di arrivare il più distanti possibile”.


L'ultima modifica di FutsalWorld il Mar 03 Mar 2015 @ 16:01, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
FutsalWorld
Tifoso accanito
Tifoso accanito


Registrato: Jul 04, 2005
Messaggi: 634

MessaggioInviato: Gio 02 Ott 2014 @ 11:33    Oggetto: Rispondi citando

Menegatti Metalli, attenzione alla Dolomitica. Ma c’è voglia di un debutto casalingo coi fiocchi
Dopo il bel successo di Trebaselghe contro i Diavoli, la squadra di Grotto si prepara alla primissima la Pala Zanè sabato alle 15.00 contro la forte formazione bellunese

Zanè (VI) - E’ sempre tempo di emozioni forti in casa Menegatti Metalli C5. Niente da fare, ma sapere che ti aspetta la prima partita della stagione in campionato davanti ai tuoi tifosi regala sensazioni stimolanti a tutto il gruppo. Reduci dal blitz di Trebaseleghe che ha portato in dono tre punti preziosi come l’oro su un campo dove difficilmente in molti andranno a conquistare punti, i ragazzi di Fabio Grotto sono pronti per quella che sarà la prima sfida dell’anno al Palazzetto dello Sport di Zanè. Sabato pomeriggio alle 15.00, infatti, il sipario si aprirà per la partitissima contro la Dolomitica Futsal. Si, un altro derby veneto attende al varco Santana e soci, in un match da prendere debitamente con le molle. Per diversi motivi. Intanto perché il debutto in casa nasconde sempre insidie difficili da identificare. E poi perché l’avversario è di spessore: una squadra esperta della categoria, con giocatori di valore e con uno spirito di squadra molto radicato. E’ una squadra che non molla mai quella di Alessio Bortolini, una qualità che non dovrà mancare mai ai rossoneri in questa stagione. Le prime indicazioni giunte dalla trasferta padovana della settimana scorsa sono certamente incoraggianti, con un quartetto d’archi di primo spessore, cambi adeguatamente all’altezza, e alcuni giocatori che quando saranno al top della condizione potranno diventare molto importanti. Gli ospiti, invece, vengono da un ko all’esordio, maturato in casa contro il Buldog Lucrezia, e quindi verranno a Zanè con grande rabbia e voglia di riscattarsi immediatamente. Per questo l’attenzione dovrà essere massimale per tutto l’arco dei quaranta minuti se si vorrà portare a casa un altro successo. Insomma, sembra che le premesse per assistere ad una grande partita ci siano tutte, ora tocca a voi giocatori. Forza Menegatti Metalli C5!

Le partite della 2° giornata - 04/10/2014
Buldog Lucrezia-Carrè Chiuppano
Calcio a 5 Palmanova-Diavoli
Cus Ancona-Alma Juventus Fano
Fano-Torronalba Castelfidardo
Futsal Villorba-Adriatica
Menegatti Metalli C5-Dolomitica Futsal BL (Palazzetto dello Sport di Zanè, ore 15.00)
Torresavio Cesena riposo

Classifica: Menegatti Metalli C5, Cus Ancona, Torronalba Castelfidardo, Buldog Lucrezia, Carrè Chiuppano, Torresavio Cesena 3, Fano, Futsal Villorba, Calcio a 5 Palmanova, Alma Juventus Fano*, Adriatica, Diavoli, Dolomitica Futsal BL 0
* una partita in meno

Prossimo turno - 3^ giornata di andata - 11/10/2014
Alma Juventus Fano-Futsal Villorba, Adriatica-Buldog Lucrezia, Carrè Chiuppano-Menegatti Metalli C5, Diavoli-Fano, Dolomitica Futsal BL-Palmanova, Castelfidardo-Cesena. Cus Ancona riposo


L'ultima modifica di FutsalWorld il Mar 03 Mar 2015 @ 16:01, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
FutsalWorld
Tifoso accanito
Tifoso accanito


Registrato: Jul 04, 2005
Messaggi: 634

MessaggioInviato: Lun 06 Ott 2014 @ 06:59    Oggetto: Rispondi citando

Vittoria con brivido finale per la Menegatti Metalli C5
Secondo successo consecutivo in campionato per la truppa di Grotto; 5-4 il risultato contro la Dolomitica Futsal, ma c'e' da cancellare un finale sottotono che ha rischiato di compromettere quanto di buono fatto in precedenza. Doppietta di Kokorovic, reti di Mazzariol, Santana e dell'ex Manzalli. Sabato prossimo il derbyssimo sul campo del Carre' Chiuppano

Zanè (VI) - Un vecchio luogo comune recita "vittoria sofferta, vittoria ancora piu' bella". Ma stavolta la sofferenza nel finale con cui la Menegatti Metalli C5 ha patito per portarsi a casa il secondo successo consecutivo, è sembrata quantomeno evitabile. Avanti 5-1 a metà secondo tempo, serviva una maggior dose di concentrazione e carattere per non rischiare quello che è accaduto, cioè soffrire fino alla fine in una partita per larghi tratti dominata. E' finita 5-4, quindi la prima cosa da salvare sono i tre punti in saccoccia, ma sull'atteggiamento c'e' ancora tanto da migliorare: nel futsal la vittoria non arriva mai fino alla sirena, quindi deve essere di lezione che non si deve mai calare d’intensità.

PRIMO TEMPO – Nelle fila della squadra di casa, rispetto a Trebaseleghe, non ci sono gli infortunati Dalla Ca' e Ouattara, al loro posto in lista l'ultimo innesto Marcante e il baby rumeno Codrut. Grotto punta sul quartetto iniziale di esperienza, formato da Kokorovic, Santana, Manzalli e Mazzariol. Pronti via e dopo centoventi secondi si registrano già due conclusioni di Manzalli e Santana verso la porta di Zampieri. Il portiere bellunese non avrebbe potuto nulla al 3' ma Kokorovic perde il tempo della conclusione da posizione favorevole. Attacca a testa bassa la squadra rossonera, avere dopo aver sfiorato il gol con i due tentativi di Mazzariol, lo trova al 3'30 con il tocco sul secondo palo di Santana su perfetto invito di Kokorovic. La gara aumenta di intensità, e gli ospiti iniziano a chiamare in causa Ruzza con Reolon al 4' e Boaretto al 7'. La pressione bellunese viene premiata al 9', con il gol di Reolon su punizione dal limite, concessa dagli arbitri per retropassaggio irregolare al portiere. Il gol carica gli ospiti, che impegnano altre due volte Ruzza con Cabalbo e Boaretto. Dopo la sfuriata bellunese, la Menegatti Metalli si riorganizza, crea alcune occasioni con Santana all'11', Dalmas al 14', prima di riportarsi nuovamente avanti al 15' con la bella giocata personale di Kokorovic, che se ne va sulla sinistra saltando l' avversario, per poi fulminare Zampieri in uscita. Prima dell' intervallo spazio poi per un'occasione per parte, Boaretto al 18', e lo stesso Kokorovic al 19'.

RIPRESA - Si va alla ripresa, e i primi minuti sono tutti di marca rossonera, con la Menegatti che trova due gol nel giro di cinque minuti, con l'ottima ripartenza di Manzalli al 2', e con il perfetto diagonale di Mazzariol. I locali continuano ad attaccare, e prima colpiscono un palo clamoroso al 9' con Marcante, e poi realizzano anche il quinto gol con Kokorovic che fa doppietta all'11' direttamente su calcio di punizione. Da qui però si spegne la luce in casa Menegatti, con i rossoneri già paghi del risultato che concedono agli ospiti di riaprire una partita di fatto già chiusa. La soluzione del portiere di movimento carica il Belluno e mette in crisi i rossoneri, che subiscono il tentativo disperato ma lucido di rimonta da parte degli ospiti. Nel giro di 30'' arrivano due gol di Reolon e Orsi, abili ad approfittare di due evidenti ingenuità della difesa. I dolomitici ci credono e continuano a premere, trovando anche il quarto gol al 18'50 ancora con Reolon. Si assiste cosi ad un vero e proprio assedio finale degli ospiti, che a trenta secondi dalla sirena sfiorano il clamoroso pari con il tiro a botta sicura di Dal Farra sul quale Ruzza compie un miracolo, salvando il risultato.

PROSSIMO TURNO - Con la consapevolezza del primato in classifica, ma di avere ancora tanto da lavorare, la squadra ora tornerà al lavoro per preparare al meglio il prossimo delicatissimo incontro, in trasferta sabato prossimo, alle 16.00, nel derbyssimo vicentino contro i cugini del Carre' Chiuppano.

Il tabellino
Menegatti Metalli C5 – Dolomitica Futsal 5-4 (pt 2-1)
Menegatti Metalli C5: Ruzza, Ofori, Codrut, Josic, Santana, Marcante, Manzalli, Carretta, Dalmas, Kokorovic, Mazzariol, Berlaffa . All. Fabio Grotto.
Dolomitica Futsal: Zampieri, Brancher, De Battista, Luisetto, Savi, Reolon, Orsi, Dal Farra, Capalbo, Gorgoglione, Boaretto, Calvi. All: Alessio Bortolini
Arbitri: Hager di Trieste, Fedrigo di Pordenone. Cronometrista: Cavicchiolo di Bassano del Grappa.
Reti: pt 3'30 Santana (M), 9' Reolon (D), 15' Kokorovic (M). St 2' Manzalli (M), 4' Mazzariol (M), 11' Kokorovic (M), 15' Reolon (D), 16' Orsi (M), 18’50 Reolon (D)
Note. Spettatori: 300 circa. Ammoniti: Orsi, Reolon. Tiri liberi: 0/0, 0/0

Risultati 2° giornata - 04/10/2014: Buldog Lucrezia-Carrè Chiuppano 1-3, Calcio a 5 Palmanova-Diavoli 1-2, Cus Ancona-Alma Juventus Fano 3-2, Fano-Torronalba Castelfidardo 4-7, Futsal Villorba-Adriatica 3-2, Menegatti Metalli C5-Dolomitica Futsal BL 5-4. Torresavio Cesena riposo

Classifica: Menegatti Metalli 6, Carrè Chiuppano 6, Cus Ancona 6, Torronalba Castelfidardo 6, Buldog Lucrezia 3, Torresavio Cesena* 3, Diavoli 3, Futsal Villorba 3, Fano 0, Calcio a 5 Palmanova 0, Alma Juventus Fano* 0, Adriatica 0, Dolomitica Futsal BL 0
* una partita in meno

Prossimo turno. 3^ giornata di andata - 11/10/2014: Alma Juventus Fano-Futsal Villorba, Adriatica-Buldog Lucrezia, Carrè Chiuppano-Menegatti Metalli C5 (Palestra Intercomunale di Carrè, ore 16.00), Diavoli-Fano, Dolomitica Futsal BL-Palmanova, Castelfidardo-Cesena. Cus Ancona riposo


L'ultima modifica di FutsalWorld il Mar 03 Mar 2015 @ 16:02, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
FutsalWorld
Tifoso accanito
Tifoso accanito


Registrato: Jul 04, 2005
Messaggi: 634

MessaggioInviato: Lun 06 Ott 2014 @ 07:00    Oggetto: Rispondi citando

Menegatti Metalli, l’autocritica di Kokorovic: “Abbiamo peccato di inesperienza; non ricapiterà”
Il difensore goleador della squadra di Grotto torna sulla vittoria casalinga con la Dolomitica, analizza in modo molto obiettivo gli errori commessi dalla squadra, e punta il mirino sul derbyssimo con il Chiuppano: “Sono una grande squadra, ci servirà concentrazione”

Zanè (VI) – Era bastato guardare i primi allenamenti per capire come Ognjen Kokorovic sarebbe diventato presto uno dei punti di riferimento chiave della Menegatti Metalli C5. Giocatore esperto, tra i più “vecchiotti” della banda rossonera, ha alle spalle diversi campionati in cui alla fine a fare la differenza è stata l’umiltà e lo spirito di sacrificio. Contro la Dolomitica luce ed ombre; un successo, il secondo consecutivo con doppietta per lui, ma anche un calo mentale da cercare di correggere al più presto.

Ognjen, sabato la Menegatti Metalli C5 ha centrato la seconda vittoria in campionato. Come valuti in senso generale la prestazione della squadra?
“E' stata una prestazione a doppia faccia: con relativa facilità ci siamo portati sul vantaggio di 5-1, ma con altrettanta facilità ci siamo fatti rimontare fino al risultato di 5-4 rischiando anche il pari nei secondi finali della partita. La nota positiva è che nonostante tutto siamo riusciti a fare i 3 punti e a tratti ad esprimere il nostro gioco, ma c'è da migliorare”.

Ad inizio ripresa, sul 5-1, la squadra ha calato d'intensita' e ha permesso il ritorno dell'avversario. Che spiegazione dare a quel black out?
“Con quattro gol di vantaggio, secondo me, credevamo di aver già vinto la partita e abbiamo fatto l'errore di sottovalutare l'avversario, cosa che in un campionato come quello che stiamo facendo non ci si può permettere. Abbiamo peccato un pò d'inesperienza”.

Due partite, due vittorie e testa della classifica, non c'e' il rischio di montarsi un po la testa?
“Come dicevo prima, la Serie B non perdona. Montarsi la testa significa prendere sotto gamba le partite, e una squadra che ambisce alla vittoria del campionato non lo può e non lo deve fare. Dobbiamo giocare ogni partita come se fosse una finale, e pensare partita per partita”.

Dopo circa un mese e mezzo di lavoro con la squadra, che idea ti sei fatto delle possibilita' di questo gruppo?
“Siamo una grande squadra, con un ottimo mix di giocatori di esperienza e giovani molto bravi con grandi potenzialità e voglia di imparare. Abbiamo tutte le carte in regola per ottenere gli obiettivi delineati dalla società, e lo dobbiamo fare mettendoci a disposizione del bene della squadra e seguendo le direttive del mister Grotto”.

Sabato prossimo sarete chiamati dal primo vero esame di maturità sul campo del Carrè Chiuppano. Che partita ti aspetti, e cosa dovrete fare per portare a casa un risultato positivo?
“Il Chiuppano è una buona squadra con giocatori di esperienza, e la bravura del loro allenatore Pablo Ranieri fa sì che siano molto preparati tatticamente. Noi dovremo entrare in campo consapevoli delle nostre possibilità, con molta concentrazione e grinta che dobbiamo avere in ogni partita”.


L'ultima modifica di FutsalWorld il Mar 03 Mar 2015 @ 16:02, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
FutsalWorld
Tifoso accanito
Tifoso accanito


Registrato: Jul 04, 2005
Messaggi: 634

MessaggioInviato: Mar 07 Ott 2014 @ 06:11    Oggetto: Rispondi citando

Menegatti Metalli, la carica di Grotto: “Non ripeteremo gli stessi errori, col Chiuppano saremo al top”
Il giovane tecnico rossonero torna sul calo di tensione avuto nel finale della gara col Belluno, ma la testa è già tutta per la super sfida di sabato a Carrè contro il Chiuppano: “Affronteremo una grande squadra, allenata dal migliore allenatore che conosco: dovremo giocare al massimo per farcela”

Zanè (VI) – Gli ultimi dieci minuti di partita li ha vissuti col cuore in gola, cercando di risollevare mentalmente una squadra che aveva calato di intensità e che stava permettendo all’avversario di riaprire una partita già chiusa. Fabio Grotto, il tecnico della Menegatti Metalli C5, non cerca attenuanti e critica l’atteggiamento del gruppo che sul 5-1 aveva già dato per scontati i tre punti. Un errore che non deve più ripetersi, anche perché già dalla prossima giornata ci sarà un avversario, il Carrè Chiuppano, che appare lanciatissimo verso un campionato di vertice, e dunque sarà test probante e delicato.

Fabio, sabato la Menegatti Metalli C5 ha centrato la seconda vittoria in campionato. Come valuti in senso generale la prestazione della squadra?
“Sicuramente vittoria meritata per quanto visto in campo. Per lunghi tratti ho visto la squadra che piace a me, un buon giro palla in fase offensiva e la giusta intensità di gioco. Ma quanto successo nei minuti finali della partita ci deve riportare con i piedi per terra, in un campionato come la Serie B non ci si possiamo permettere cali di concentrazione che potrebbero farci perdere punti preziosi nella nostra corsa in campionato”.

Ad inizio ripresa, sul 5-1, la squadra ha calato d'intensità e ha permesso il ritorno dell'avversario. Che spiegazione dare a quel black out?
“Sul 5-1 probabilmente pensavamo di aver già archiviato la vittoria, abbiamo calato l’intensità di gioco e commesso qualche errore in fase difensiva permettendo il rientro in partita degli avversari. Sono convinto che la sofferenza degli ultimi minuti sia comunque servita. Se vogliamo affrontare il campionato al meglio delle nostre potenzialità dovremo tener sempre alta la concentrazione, l’intensità di gioco e non dare mai nulla per scontato fino al fischio finale”.

Due partite, due vittorie e testa della classifica, non c'e' il rischio di montarsi un po la testa?
“E’ importante essere partiti bene in campionato con queste due vittorie, ma non esiste il “montarsi la testa”. Abbiamo ancora tanto da lavorare, possiamo dare molto di più e questo i ragazzi lo sanno. Ad oggi non abbiamo fatto nulla, abbiamo solamente vinto due partite ed il campionato è lungo e pieno di insidie. Mi gratifica molto l’impegno e la voglia che dimostrano i ragazzi giorno dopo giorno, sarà importante mantenerli costanti nel corso della stagione”.

Dopo circa un mese e mezzo di lavoro con la squadra, che idea ti sei fatto delle possibilità di questo gruppo?
“E’ un gruppo con grandissime potenzialità. Forti giocatori d’esperienza e giovani di grandi qualità, con tanta voglia di imparare. Se affronteremo ogni partita con la giusta dose di attenzione e concentrazione sarà un campionato in cui potremo toglierci tante soddisfazioni”.

Sabato prossimo sarete chiamati dal primo vero esame di maturità sul campo del Carrè Chiuppano. Che partita ti aspetti, e cosa dovrete fare per portare a casa un risultato positivo?
“Mi aspetto una partita di grande intensità e forte agonismo. Affronteremo una squadra con giocatori di grandissima qualità ed esperienza, guidati da Pablo Ranieri, un amico con cui ho avuto il piacere di giocare diverse stagioni e che sicuramente è tra i migliori se non il miglior allenatore che ci sia in circolazione. Dal canto nostro dovremo mettere in campo tutto il nostro potenziale, sia tecnico che caratteriale, con l’obiettivo di tirar fuori il meglio da questa partita. Non sarà facile, ma sicuramente arriveremo pronti all’appuntamento”.


L'ultima modifica di FutsalWorld il Mar 03 Mar 2015 @ 16:02, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
FutsalWorld
Tifoso accanito
Tifoso accanito


Registrato: Jul 04, 2005
Messaggi: 634

MessaggioInviato: Mer 08 Ott 2014 @ 06:12    Oggetto: Rispondi citando

Menegatti Metalli, ora dell’esame di maturità; scontro al vertice col Chiuppano
Dopo il successo di misura contro la Dolomitica Futsal, i ragazzi di Grotto sono chiamati dalla partitissima contro una delle favorite alla promozione. Si giocherà alla Palestra Intercomunale di Carrè sabato pomeriggio alle 16.00

Zanè (VI) - Saremmo degli ipocriti se definissimo la sfida Carrè Chiuppano-Menegatti Metalli C5 una partita come tutte le altre. Certo, in palio come tutte ci sono sempre i canonici tre punti, ma oltre a questo c’è una storica rivalità tra le due realtà che renderà senza dubbio emozionante questa partita. Certo, che battaglia sia, ma solo sportivamente parlando, è ovvio. Ma è inevitabile che l’atmosfera che si respirerà alla Palestra Intercomunale di Carrè, sabato pomeriggio alle 16.00, sarà davvero calda. Siamo solo alla terza giornata, nulla è ancora chiaro nella fisionomia del campionato, però vedere Menegatti Metalli e Carrè Chiuppano là in alto al primo posto a punteggio pieno, non può che rendere ancor più stimolante questa sfida. Finora per entrambe un percorso netto, due partite e due vittorie. I rossoneri di Fabio Grotto hanno battuto Diavoli C5 e Dolomitica Futsal, con un bilancio di 10 gol segnati e 5 subiti. Il Chiuppano, invece, ha superato il Villorba in casa, e la Buldog Lucrezia in trasferta: 8 gol fatti, 2 subiti. Numeri alla mano si capisce da subito che ad affrontarsi saranno due delle sicure protagoniste di questa stagione, accomunate da ambizioni importanti e voglia di regalarsi un campionato di vertice. In casa Menegatti c’è grande rispetto per un avversario che può contare su elementi importanti come Iglesias, Diaz, Lucca, Ranieri, Pedrinho, Gulizia, Buonanno e Pereira, ma c’è altrettanta consapevolezza di avere tutti i mezzi, tecnici e caratteriali, per ben figurare in quello che di fatto sarà il primo vero esame di maturità per questo gruppo. Si, perché dopo il successo in Supercoppa, e le due vittorie in campionato, arrivate tutte con avversarie obiettivamente alla portata, ora il calendario offre davvero il primo vero big match contro una squadra di caratura importante. Servirà dunque concentrazione massima, umiltà e spirito di sacrificio, oltre alla voglia di lottare su ogni singolo pallone.

Le partite della 3^ giornata di andata - 11/10/2014
Alma Juventus Fano-Futsal Villorba
Adriatica-Buldog Lucrezia
Carrè Chiuppano-Menegatti Metalli C5 (Palestra Intercomunale di Carrè, ore 16.00)
Diavoli-Fano
Dolomitica Futsal BL-Palmanova
Castelfidardo-Cesena
Cus Ancona riposo

Classifica: Menegatti Metalli 6, Carrè Chiuppano 6, Cus Ancona 6, Torronalba Castelfidardo 6, Buldog Lucrezia 3, Torresavio Cesena* 3, Diavoli 3, Futsal Villorba 3, Fano 0, Calcio a 5 Palmanova 0, Alma Juventus Fano* 0, Adriatica 0, Dolomitica Futsal BL 0
* una partita in meno

Il Prossimo Turno: 4° giornata - 18/10/2014: Buldog Lucrezia-Alma Juventus Fano, Calcio a 5 Palmanova-Carrè Chiuppano, Fano-Dolomitica Futsal BL, Futsal Villorba-Cus Ancona, Menegatti Metalli C5-Adriatica, Torresavio Cesena-Diavoli, Torronalba Castelfidardo riposo


L'ultima modifica di FutsalWorld il Mar 03 Mar 2015 @ 16:02, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
FutsalWorld
Tifoso accanito
Tifoso accanito


Registrato: Jul 04, 2005
Messaggi: 634

MessaggioInviato: Sab 11 Ott 2014 @ 19:15    Oggetto: Rispondi citando

Kokorovic regala alla Menegatti Metalli un derby infuocato!
Un gol allo scadere decide una partita vietata ai deboli di cuore, e giocata in una palazzetto strapieno in ogni ordine di posto. Terza vittoria consecutiva per la truppa di Grotto; doppiette per capitan Santana e Dalmas, reti di Marcante e del centrale serbo. Sabato prossimo al Pala Zanè ci sarà l’Adriatica

TABELLINO
Carrè Chiuppano - Menegatti Metalli 5-6 (pt 3-4)
Carrè Chiuppano: Keric, Dorio, Rossi, Adrian, Peron, Ranieri, Iglesias, Lucca, Pedrinho, Gulizia, Balzan, Josic. All. Pablo Daniel Ranieri.
Menegatti Metalli C5: Ruzza, Ofori, Josic, Santana, Ouattara, Manzalli, Carretta, Dalmas, Kokorovic, Marcante, Mazzariol, Berlaffa . All. Fabio Grotto.
Arbitri: Riccardo Davi' di Bologna e Marco Villanova di Bari. Cronometrista: Filippo Cigaia di Treviso.
Reti: pt 7’35 Santana (M), 7’40 Rossi (C), 8’30 Pedrinho (C), 9’50 Peron (C), 16’30 Dalmas (M), 18’35 Dalmas (M), 19’09 Santana (M) su tl. St 1’ Pedrinho (C), 3’45 Pedrinho (C), 18’15 Marcante (M), 19’45 Kokorovic (M)
Note. Spettatori: 500 circa. Ammoniti: Dalmas, Santana, Ruzza. Tiri liberi: 0/0, 1/1

Carrè (Vi) – Che non avrebbe avuto nulla di paragonabile ad una partita normale lo si sapeva fin dalla vigilia. E così è stato. In un palazzetto dello sport di Carrè strapieno in ogni ordine di posto, la Menegatti Metalli C5 fa suo il derbyssimo contro il Carrè Chiuppano per 5-6, conquista la terza vittoria consecutiva in campionato, e mantiene la vetta della classifica a punteggio pieno. Ma quanta fatica. C’è stato di tutto in questo pazzo derby: 11 gol, 3 ammonizioni, in un’altalena di emozioni sconsigliata ai deboli di cuore.

PRIMO TEMPO – Pronti via e i primi minuti sono già di rara intensità, con Mazzariol e Santana che chiamano agli straordinari Josic, mentre sul fronte opposto Ruzza chiude su Gulizia e Iglesias. Il risultato si sblocca al 7’35, con Santana che sfrutta al meglio uno schema da calcio d’angolo a lascia partire un missile su cui nulla poteva il portiere di casa. Nemmeno il tempo di esultare, che il Chiuppano pareggia dieci secondi più tardi, con Rossi che sul secondo palo insacca. Dopo un tentativo a vuoto di Mazzariol, i padroni di casa si portano avanti con Pedrinho al 8’30 che infila Ruzza con ottimo invito di Peron. E’ in palla il Chiuppano, che al 9’50 segna anche la terza rete con Peron sul secondo palo che di testa realizza su scarico di Gulizia. E’ battaglia aperta, sportivamente parlando. Josic toglie dall’incrocio il bolide di Kokorovic, ma al 16’30 non può niente sul perfetto inserimento di Dalmas. Ci crede la squadra ospite, che due minuti dopo, al 18’30, trova anche la rete del pareggio, di nuovo con Dalmas ben appostato sul secondo palo. Ma non è finita, perché a cinquanta secondi dall’intervallo i rossoneri si portano avanti con il tiro libero perfettamente realizzato da capitan Santana che firma la personale doppietta.

RIPRESA – L’inizio di secondo tempo è shock per la Menegatti Metalli, che subisce il pareggio del Chiuppano dopo nemmeno cinquanta secondi con il diagonale di Pedrinho. E’ forte la pressione dei padroni di casa, che al 3’45 trovano il gol del nuovo vantaggio ancora con Pedrinho, che approfitta di un invito perfetto di Gulizia. Sotto nel punteggio la squadra rossonera ha un momento di sbandamento, e rischia sulla conclusione di Gulizia che Ruzza devia provvidenzialmente sulla traversa. Ma la gara è molto equilibrata, e ì piovono occasioni da ambo le parti. Adrian e Iglesias fanno venire i brividi a Ruzza, mentre sul fronte rossonero sono di Santana e Manzalli le occasioni migliori. Dal 16’ Grotto si gioca la carta di Santana come portiere di movimento, e al 18’15 la Menegatti Metalli perviene al pareggio con la rete di Marcante perfettamente appostato sul secondo palo. Il pari porta il Chiuppano a giocarsi a sua volta la carta del portiere volante, ma la tattica non paga, e dopo che Adrian al 19’30 si divora la palla del match, a sorpresa a quindici secondi dalla sirena è la Menegatti Metalli a portarsi a casa tre punti che valgono come l’oro con il perfetto contropiede di Kokorovic che mette a sedere Josic e lo fulmina sul secondo palo.

Termina dunque con un successo pazzesco, ma fortemente voluto, da un gruppo che sta crescendo di settimana in settimana. Adesso si tornerà a giocare in casa, sabato prossimo alle 15.00 al Palazzetto dello Sport di Zanè, contro l’Adriatica Futsal.


L'ultima modifica di FutsalWorld il Mar 03 Mar 2015 @ 16:03, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
FutsalWorld
Tifoso accanito
Tifoso accanito


Registrato: Jul 04, 2005
Messaggi: 634

MessaggioInviato: Lun 13 Ott 2014 @ 10:58    Oggetto: Rispondi citando

Menegatti Metalli C5, l’elogio di mister Grotto: “A Carrè ho visto il carattere che mi piace”
Il tecnico dei rossoneri analizza il successo in rimonta del derbyssimo, racconta le forti emozioni di una partita vietata ai deboli di cuore, ma sposta già l’attenzione sulla gara di sabato contro l’Adriatica: “Vengono da un buon pareggio, voglio massima concentrazione”

Zanè (VI) – E’ stato un concentrato di emozioni difficilmente descrivibile il derby di sabato tra Carrè Chiuppano e Menegatti Metalli C5. Un’altalena di gol e ribaltamenti di fronte che ha messo a dura prova le coronarie del numerosissimo pubblico che ha gremito le tribune della palestra di Carrè. Sensazioni forti che solo questo sport sa dare. Per fare il punto della situazione in casa rossonera abbiamo sentito il tecnico Fabio Grotto, entusiasta per il carattere visto in campo nel derby, ma già concentrato sul prossimo step, l’incontro casalingo di sabato al Pala Zanè contro l’Adriatica Futsal.

Fabio, sabato la Menegatti Metalli C5 ha centrato la terza vittoria consecutiva in campionato contro il Chiuppano. Come valuti in senso generale la prestazione della squadra? Non è stato un successo come gli altri...
"E’ stata una partita dalle tante emozioni, ricca di capovolgimenti sia dal punto di vista del gioco che del risultato. Sapevamo di trovare un avversario forte e ben organizzato, che ci ha messo in difficoltà per buona parte del secondo tempo. Ma sabato ho visto lo spirito che la mia squadra deve avere, tanto sacrificio e tanto cuore che nel finale ci hanno permesso di vincere la partita. Sarà una caratteristica che alla mia squadra non dovrà mai mancare fino al termine della stagione. E’ vero che non è un successo come gli altri, probabilmente per la rivalità sportiva tra due società così vicine e così ambiziose, ma penso che si debba essere orgogliosi di avere, nella nostra zona, due squadre in grado di poter esprimere un futsal di così alta qualità. Ci tengo a fare i miei complimenti al Carrè Chiuppano dell’amico Ranieri, per quanto visto in campo saranno sicuri protagonisti nella lotta per la vittoria del campionato".

Vincere un derby in trasferta davanti ad una cornice di pubblico del genere deve essere stata una soddisfazione doppia. Che sensazioni hai provato alla fine?
"E’ stata una gran gioia. Essere sotto di un gol a quattro minuti dalla fine e riuscire poi a poi a vincere nei secondi finali è stata una sensazione incredibile. Un ringraziamento doveroso al numeroso pubblico presente, vedere così tanta gente sugli spalti gratifica noi protagonisti in campo, ed il nostro sport in generale".

E' stata una partita ricca di alti e bassi, quali le indicazioni più positive da trarne, e quali invece i punti sui quali lavorare in settimana?
"Sapevamo che giocare a Carrè non sarebbe stato facile, ci saranno poche squadre in grado di fare punti tra le loro mura amiche. Noi abbiamo messo in campo le nostre armi: un buon giro palla, soprattutto nel primo tempo, e tanto carattere messo in campo sia nel primo tempo quando la mia squadra era sotto di due gol, sia nel secondo tempo, quando abbiamo retto l’onda d’urto degli avversari per poi andare a vincere la partita. Ci sono diversi situazioni della partita che andremo ad analizzare per continuare a migliorarci. Non mi è piaciuto soprattutto il calo di tensione e concentrazione dopo il nostro primo gol, una squadra come la nostra non può permetterselo".

Hai avuto una gran risposta non solo dal quartetto base, ma da tutto il gruppo? Come valuti le prestazioni dei vari Dalmas, Carretta e Marcante?
"Ciascun giocatore sabato ha dato il proprio contributo per la vittoria. Non amo parlare dei singoli, nel nostro sport conta la forza del gruppo e, da questo punto di vista, sabato ho avuto grandi risposte".

Sabato sarete chiamati dal secondo incontro stagionale in casa contro l'Adriatica. Considerato che tutti vi daranno per favoriti vista la classifica, che partita ti aspetti, e cosa dovrete fare per portare a casa un risultato positivo?
"La parentesi Carrè Chiuppano è chiusa ed archiviata. Ora attenzione massima alla prossima partita contro l’Adriatica, squadra che viene da un buon pareggio e che cercherà di uscire da Zanè con punti importanti per la loro classifica. Sabato concentrazione ed attenzione saranno fondamentali per portare a casa un risultato positivo e lavoreremo questa settimana per prepararci al meglio".


L'ultima modifica di FutsalWorld il Mar 03 Mar 2015 @ 16:03, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Serie B Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a Precedente  1, 2, 3, ... 9, 10, 11  Successivo
Pagina 2 di 11

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi

Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
Forums ©
     
Il sito si occupa di calcio a 5. Oltre al Forum dove gli utenti possono scambiare idee ed opinioni all'interno del sito potete trovare calendari, classifiche, rose, marcatori di tutti i campionati regionale FIGC del veneto. Dalla serie D alla C1, dai Giovanissimi all'Under 21. Tutto quello che cercate sul calcio a 5 veneto lo trovate qua.
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest © 2002 by me
You can syndicate our news using the file backend.php or ultramode.txt
PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license. spam free