FUTSALVENETO ANCHE SU
 
   
Google Search
 
   


Menù
 
   
  Regolamento del sito
  FAQ (domande frequenti)
  Come Registrarsi
  Home Page
  Forum
  Info Personali
  Gioca la schedina
  Gestione squadra
  Stagione 2017-2018
  Stagioni Precedenti
  Regole Calcio a 5
  News
  Come postare le news
  Inviaci una News
  Links
  Contatti
  Segnala il sito
  Privacy
  L’ANGOLO DEL C.R.V.
  LA TRU-BRICA
  ANGOLO DI CECCHIGOL
  FACEBOOK
Disclaimer
 
   
La pubblicazione di contenuto di qualsiasi tipo, letterale o altro, da parte di utente in qualsivoglia area accessibile del sito non implica alcuna adesione dello Staff di Futsalveneto a tale contenuto, né la condivisione della responsabilità, che resta individuale ed esclusivamente a capo dell'utente.

ATTENZIONE:
L'IP dell'utente che posta nel forum viene registrato insieme al messaggio e puo' essere fornito su richiesta dell'autorita' giudiziaria al fine di individuare gli autori di messaggi offensivi, diffamatori o illegali in genere. In casi normali l'IP non viene reso pubblico.
 
futsalveneto :: Leggi argomento - News Menegatti Metalli C5 Stagione 2014-15
 FAQFAQ   CercaCerca   GruppiGruppi   ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

News Menegatti Metalli C5 Stagione 2014-15
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4 ... 9, 10, 11  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Serie B
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
FutsalWorld
Tifoso accanito
Tifoso accanito


Registrato: Jul 04, 2005
Messaggi: 634

MessaggioInviato: Mar 14 Ott 2014 @ 14:49    Oggetto: Rispondi citando

Menegatti Metalli, la saggezza di Dalmas: “Non ci monteremo la testa, garantito”
Uno degli ultimi innesti nell’organico rossonero nel derby col Chiuppano è stato decisivo nel primo tempo con una doppietta, e nella ripresa con una prova di grande carattere ed esperienza: “Siamo un gruppo che sa dove vuole arrivare, non caleremo la concentrazione”

Zanè (VI) – Lo aveva detto da subito che avrebbe avuto bisogno di qualche settimana per rimettersi in forma e potersi esprimere ai livelli che gli competono. Ebbene sabato a Chiuppano nel momento di maggior difficoltà nel primo tempo, è stato lui a prendere in mano la squadra e a ribaltare la situazione con una doppietta da rapace d’area di rigore. Stiamo parlando ovviamente di Saulo Dalmas, il pivot brasiliano della Menegatti Metalli C5 che nel derby si è sbloccato e ha timbrato per la prima volta il cartellino con la maglia rossonera. Con lui analizziamo il momento della squadra dopo tre vittorie, ed in previsione della gara casalinga contro l’Adriatica.

Saulo, sabato la Menegatti Metalli C5 ha centrato la terza vittoria in campionato. Come valuti in senso generale la prestazione della squadra?
“Una gran bella prova di carattere di tutta la squadra. Non è mai facile giocare e soprattutto vincere un derby fuori casa”.

Difficile definirla come una vittoria come tutte le altre. Che valore ha per il vostro futuro questo successo?
“Considerate le due squadre e i rispettivi organici diciamo che era già un scontro diretto per le parte alta della classifica. E cosi andremo ad affrontare le prossime partite ancora più convinti e fiduciosi dei nostri mezzi”.

Tre partite, tre vittorie e testa della classifica, non c'e' il rischio di montarsi un pò la testa?
“Non credo proprio perche chi gioca questo sport da tanti anni sa benissimo che non ci si può permettere nemmeno un momento di rilassamento. E poi abbiamo giocatori molto esperti che sanno bene che la strada è lunga”.

Dopo circa un mese e mezzo di lavoro con la squadra, che idea ti sei fatto delle possibilità di questo gruppo?
“Penso che siamo nella strada giusta. Il nostro gruppo é composto da giocatori di esperienza e giocatori giovani che hanno tanta voglia di dimostrare il loro valore. E questa miscela è importantissima per arrivare al raggiungimento dei nostri obiettivi”.

Sabato prossimo sarete chiamati dalla gara casalinga con l'Adriatica. Che partita ti aspetti, e cosa dovrete fare per portare a casa un risultato positivo?
“Mi aspetto una partita difficile come tutte le altre. Penso che dovremo provare ad imporre da subito il nostro gioco per cercare di sbloccare la gara il prima possibile”.


L'ultima modifica di FutsalWorld il Mar 03 Mar 2015 @ 16:04, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
FutsalWorld
Tifoso accanito
Tifoso accanito


Registrato: Jul 04, 2005
Messaggi: 634

MessaggioInviato: Gio 16 Ott 2014 @ 07:34    Oggetto: Rispondi citando

Menegatti Metalli C5, dopo il derby si torna al Pala Zanè per la sfida all’Adriatica
Archiviata la gioia per il successo al fotofinish nella sfida di Chiuppano, la truppa di Fabio Grotto è pronta per la sfida casalinga contro la formazione friulana. In campo sabato pomeriggio alle 15.00 per puntare al poker servito

Zanè (VI) – Era fin troppo facile trovare le giuste motivazioni pensando di preparare il derbyssimo con il Carrè Chiuppano, una sfida attesa fin dal giorno della pubblicazione del calendario. Più difficile e complicato invece sarà approcciare nel modo giusto ad una partita come quella che il campionato propone questa settimana. Si, perché la Menegatti Metalli C5, reduce da un filotto di tre vittorie in altrettante partite, se la dovrà vedere con l’Adriatica Futsal nella quarta giornata della cadetteria. Seconda gara casalinga dell’anno, dunque, con fischio d’inizio al Palazzetto dello Sport di Zanè sabato pomeriggio alle ore 15.00. Gara difficile da interpretare dicevamo, perché quella friulana è squadra tosta, fisicamente prestante e con elementi da tenere sotto stretta osservazione. Se si guardasse solo la classifica si potrebbe prendere un granchio e pensare ad una gara dal risultato scontato, ma la Serie B insegna che di gare facili non ce n’è neanche una, e quindi il termometro dell’attenzione dovrà essere ad alti livelli. L’obiettivo della Menegatti Metalli, manco a dirlo, sarà quello di vincere, perché così potrebbe arrivare ad un poker servito, mantenere la testa della classifica, e pensare con serenità alla lunga trasferta della settimana successiva a Fano sul campo dell’Alma Juventus.

LE PARTITE DELLA 4° giornata - 18/10/2014: Buldog Lucrezia-Alma Juventus Fano, Calcio a 5 Palmanova-Carrè Chiuppano, Fano-Dolomitica Futsal BL, Futsal Villorba-Cus Ancona, Menegatti Metalli C5-Adriatica (Palazzetto dello Sport di Zanè, ore 15.00), Torresavio Cesena-Diavoli, Torronalba Castelfidardo riposo

CLASSIFICA: Menegatti Metalli 9, Torronalba Castelfidardo 9, Carrè Chiuppano 6, Diavoli 6, Futsal Villorba 6, Cus Ancona 6, Buldog Lucrezia 4, Torresavio Cesena* 3, Dolomitica Futsal BL 3, Adriatica 1, Fano 0, Calcio a 5 Palmanova 0, Alma Juventus Fano* 0,
* una partita in meno

PROSSIMO TURNO: 5° giornata - 25/10/2014. Alma Juventus Fano-Menegatti Metalli C5; Adriatica-Calcio a 5 Palmanova, Carrè Chiuppano-Fano, Cus Ancona-Buldog Lucrezia, Diavoli-Torronalba Castelfidardo, Dolomitica Futsal BL-Torresavio Cesena, Futsal Villorba riposo


L'ultima modifica di FutsalWorld il Mar 03 Mar 2015 @ 16:04, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
FutsalWorld
Tifoso accanito
Tifoso accanito


Registrato: Jul 04, 2005
Messaggi: 634

MessaggioInviato: Lun 20 Ott 2014 @ 08:54    Oggetto: Rispondi citando

Menegatti Metalli C5 firma il poker servito con l’Adriatica
Quarta vittoria in altrettante partite per la squadra di Fabio Grotto che vola in testa alla classifica in solitaria e a punteggio pieno. Doppiette di Santana e Kokorovic, rete di Mazzariol. Sabato prossimo si va in trasferta nelle Marche sul campo dell’Alma Juventus Fano

Zanè (VI) – E dunque il poker è servito! La Menegatti Metalli C5 non perde un colpo, supera al Pala Zanè l’Adriatica Monfalcone per 5-3 e conquista la quarta vittoria in altrettante gare disputate. Gara scorbutica e difficile da interpretare contro i friulani, capaci di difendersi bene e ripartire con efficacia. Ma nonostante qualche difficoltà a chiudere la pratica, la squadra di Grotto continua a vincere, e adesso è da sola al comando della classifica a punteggio pieno, approfittando comunque del turno di riposo del Castelfidardo.

I rossoneri di Fabio Grotto arrivavano dallo spettacolare successo di misura nel derby di Chiuppano, mentre i friulani dall'ottimo pareggio casalingo contro il quotato Buldog Lucrezia. Due squadre in forma dunque, ed entrambe desiderose di vincere, ma per motivi differenti: la Menegatti per mantenere la testa della classifica, l'Adriatica per proseguire nella rincorsa salvezza. Nel quintetto iniziale, spazio al debutto stagionale del portiere rossonero Berlaffa, assieme a Kokorovic, Santana, Manzalli e Mazzariol.

PRIMO TEMPO - In una prima frazione di gioco dove il ritmo non è stato altissimo, l'avvio è stato comunque tutto di marca locale, con due occasioni capitate sui piedi di Manzalli nel giro di quaranta secondi. La pressione rossonera viene premiata al 2' con la sassata terrificante di Santana da distanza siderale che sorprende il portiere costaricano Verzegnassi. Sotto nel punteggio gli ospiti guadagnano metri e operano un buon possesso palla, che porta al 3' Melink a colpire l'esterno della rete. La Menegatti Metalli trova due spunti al 4' con Kokorovic e al 5' con Manzalli, senza però impensierire il portiere friulano. Tra il 7' ed il 9' due lampi dell'Adriatica con Berlaffa che si salva su Mattiussi e Criscuolo. All'11' bella giocata di Mazzariol che però non viene finalizzata da nessun compagno in area di rigore. Nuova fiammata rossonera al 15', con la conclusione di Kokorovic che viene deviata in angolo da Verzagnassi. Gli ospiti sono in partita, e si vede al 15'40, quando Tirelli si inventa una giocata circense, salta due avversari e supera Berlaffa di potenza, pareggiando i conti. La reazione rossonera porta a due tiri di Kokorovic al 16', e soprattutto all'occasione per Manzalli che al 17' salta due uomini ma si fa respingere dal portiere la conclusione sulla linea. Non sbaglia invece l'Adriatica al 18'20 che finalizza al meglio un contropiede veloce con Criscuolo appostato sul secondo palo e si porta addirittura avanti. Ferita nell'orgoglio, alla squadra di Grotto bastano venti secondi per pareggiare nuovamente, con la bella giocata personale di Kokorovic al 18'30, che salta uomo e portiere e insacca. A tre secondi dalla sirena poi, Manzalli sfiora il palo per quello che sarebbe stato il nuovo vantaggio.

RIPRESA - In pochi secondi di secondo tempo si registra un' opportunità per parte con Carretta e Melink. Al 1'30 l'Adriatica sfiora il nuovo vantaggio con Melink, mentre Kokorovic al 3' viene fermato dall'esterno della rete. Al 3' Berlaffa si mette in mostra respingendo la forte conclusione di Mattiussi, mentre trenta secondi più tardi arriva la rete del vantaggio rossonero con Kokorovic che fa doppietta dopo aver saltato l'uomo sulla corsia di destra. Dopo una punizione dal limite non sfruttata dagli ospiti, inizia il martellamento dei vicentini con Santana, Carretta e Dalmas, che porta al 6'50 alla quarta rete messa a segno da Mazzariol con un perfetto tiro da fuori area. Passano tre minuti e al 9' i friulani si riportano sotto, realizzando con Rosic, il cui diagonale sorprende Berlaffa. Al 10' Verzegnassi chiude sulla girata di Dalmas, mentre al 11' il palo dice di no al diagonale a botta sicura di Manzalli. Al 12' il portiere costaricense si oppone per tre volte a Santana, Dalmas e Kokorovic, mentre la traversa viene scheggiata dal tiro di Santana. Al 13'30 invece è il palo esterno a bloccare il tentativo di Manzalli. Al 14'30 invece Santana si sostituisce a Berlaffa e salva di faccia sulla linea sul tiro a botta sicura di Mattiussi. Al 16' Carretta viene liberato bene al tiro da Santana ma non trova lo specchio della porta, mentre trenta secondi dopo è determinante in difesa, salvando alla disperata sulla linea la conclusione a botta sicura di Melink. Al 17'50 arriva però il quinto gol rossonero, con il tiro di Santana che subisce una deviazione e sorprende il portiere. Sotto di due gol, gli ospiti tentano la carta del portiere di movimento, ma è troppo tardi e i tre punti restano al Pala Zanè.

Con un bottino di quattro vittorie su quattro gare disputate, la truppa rossonera si prepara ora a tornare a viaggiare, visto che il calendario prevede che sabato prossimo, 25 ottobre, si giochi nelle Marche sul campo dell’Alma Juventus Fano.

Il tabellino
Menegatti Metalli C5 – Adriatica Futsal 5-3 (pt 2-2)
Menegatti Metalli C5: Ruzza, Codrut, Dalla Ca, Josic, Santana, Marcante, Manzalli, Carretta, Dalmas, Kokorovic, Mazzariol, Berlaffa. All. Fabio Grotto.
Adriatica Futsal Monfalcone: Orzan, Suarino, Parrino, Reid, Criscuolo, Figel, Mattiussi, Melink, Zivkovic, Tirelli, Rosic, Verzegnassi. All. Jovic
Arbitri: Genoni di Busto Arstizio e Biondo di Sesto San Giovanni. Cronometrista: Borgo di Schio.
Reti: pt 1'58 Santana (M), 15'40 Tirelli (A), 18'20 Criscuolo (A), 18'30 Kokorovic (M). St 3' Kokorovic (M), 6' Mazzariol (M), 9' Rosic (M), 18' Santana (M)
Note. Spettatori: 300 circa. Espulsi: nessuno. Ammoniti: Melink. Tiri liberi: 0/0, 0/0

I risultati della 4° giornata: Buldog Lucrezia-Alma Juventus Fano 3-1, Calcio a 5 Palmanova-Carrè Chiuppano 3-2, Fano-Dolomitica Futsal BL 1-1, Futsal Villorba-Cus Ancona 4-2, Menegatti Metalli C5-Adriatica 5-3, Torresavio Cesena-Diavoli 3-5, Torronalba Castelfidardo riposo

Classifica: Menegatti Metalli C5 12, Diavoli, Futsal Villorba, Torronalba Castelfidardo 9, Buldog Lucrezia 7, Cus Ancona, Carrè Chiuppano 6, Dolomitica Futsal BL 4, Calcio a 5 Palmanova, Torresavio Cesena 3, Fano, Adriatica 1, Alma Juventus Fano 0

Il Prossimo turno: 5° giornata - 25/10/2014: Alma Juventus Fano-Torronalba Castelfidardo, Adriatica-Calcio a 5 Palmanova, Carrè Chiuppano-Fano, Cus Ancona-Buldog Lucrezia, Diavoli-Torronalba Castelfidardo, Dolomitica Futsal BL-Torresavio Cesena. Futsal Villorba riposo


L'ultima modifica di FutsalWorld il Mar 03 Mar 2015 @ 16:04, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
FutsalWorld
Tifoso accanito
Tifoso accanito


Registrato: Jul 04, 2005
Messaggi: 634

MessaggioInviato: Lun 20 Ott 2014 @ 08:55    Oggetto: Rispondi citando

Menegatti Metalli, senti Santana: “Dobbiamo imparare a tenere sempre alta la concentrazione”
Il capitano rossonero felice per l’inizio di stagione, ma non si accontenta e tira le orecchie ai più giovani: “Serve maggior spirito di ascolto; solo così si crescerà tutti insieme”

Zanè (VI) – Di esperienza ne ha da vendere, e da queste parti è una sorta di istituzione. Jones Andrey Santana, per tutti semplicemente “Jonny”, è il leader carismatico della Menegatti Metalli C5 prima in classifica del Girone C di Serie B. Il capitano rossonero è stato tra i più positivi del gruppo nelle prime quattro partite di campionato e in Supercoppa, ed è reduce dalla doppietta contro l’Adriatica che lo ha portato assieme a Kokorovic al comando della classifica marcatori rossonera con 6 reti in 4 partite. Con lui abbiamo analizzato il momento della squadra, le prospettive, e soprattutto gli aspetti nei quali si deve ancora crescere per poter ambire ad un campionato di vertice.

Jonny, sabato la Menegatti Metalli C5 ha centrato la sua quarta vittoria in campionato contro l’Adriatica. Come valuti in senso generale la prestazione della squadra?
“Siamo partiti con il piede giusto, l’approccio è stato buono. Non bisogna mai dimenticare che siamo una squadra giovane che sta crescendo su vari aspetti”.

E’ sembrato che la squadra in alcuni momenti abbia faticato a trovare varchi in una difesa molto attenta. Sei d’accordo?
“Ripeto, siamo una squadra giovane che ha bisogno di crescere molto ancora. Inoltre fatichiamo tanto per mancanza di attenzione, dobbiamo imparare come squadra a tenere alta la concentrazione per tutta la partita”.

In alcuni momenti della gara vi siete dovuti confrontare tra di voi anche a voce alta. Come procede l’amalgama del gruppo?
“I giovani devono imparare a ascoltare di più chi ha più esperienza, solo così cresceranno. Uno non nasce mica camminando, ovvio che ognuno deve imparare dai propri errori. Basta che duranti gli allenamenti e le partite i più giovani facciano quello che gli viene chiesto dal mister”.

Quattro partite e quattro vittorie. Che effetto fa essere là davanti al primo posto solitario a punteggio pieno?
“La sensazione è sempre bella essere davanti a tutti. Però ad ogni minima distrazione sappiamo che c'è sempre qualcuno dietro, pronto a farsi sentire sui nostri talloni. Comunque noi andiamo avanti per la nostra strada consapevoli che contro ogni squadra sarà difficile”.
Tu sei il giocatore di maggiore esperienza da queste parti. Che idea ti stai facendo delle prospettive e delle ambizioni che deve avere questa squadra?
“Guarda, io cerco di dare mio contributo in campo sempre. Come uno dei più vecchi devo trasmettere più esperienza agli altri, cercando di trasmettere fiducia ai più giovani. Abbiamo tutto per far bene fino alla fine”.

Sabato prossimo sarete chiamati dalla prima trasferta marchigiana sul campo dell’Alma Juventus Fano. Prima contro ultima, gara che tutti danno per scontata, che partita ti aspetti, e cosa dovrete fare per portare a casa un risultato positivo?
“Sono 9 anni che sono in Italia e ho sempre rispettato gli avversari che siano i primi o gli ultimi in classifica. Non bisogna mai sottovalutare nessuno perchè in campo le cose cambiano molto. Sabato ad esempio con l'Adriatica abbiamo visto che partite facili ci solo alla play station. Tante volte sento che manca un pò di grinta, in certi momenti bisogna essere cattivi e chiudere le partite. La voglia di vincere deve essere presente in tutti i componenti della rosa, dal primo all’ultimo. Io ho questo nel sangue, questo è mio lavoro: quando vado in campo non vado per giocare, ma per crescere, imparare e provare a vincere. Ma ci tengo a chiarire che sono contento di avere un gruppo così bello, con delle persone splendide, perché solo così possiamo partita per partita cercare di arrivare al nostro obiettivo”.


L'ultima modifica di FutsalWorld il Mar 03 Mar 2015 @ 16:05, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
FutsalWorld
Tifoso accanito
Tifoso accanito


Registrato: Jul 04, 2005
Messaggi: 634

MessaggioInviato: Mar 21 Ott 2014 @ 07:22    Oggetto: Rispondi citando

Menegatti Metalli C5, il perfezionista Grotto: “Imparare ad aver pazienza nell’imporre il nostro gioco”
Il tecnico della squadra rossonera, capolista a punteggio pieno, si dimostra soddisfatto per l’inizio di stagione che ha portato solo successi, ma non perde di vista la realtà e tiene alta la concentrazione del gruppo in previsione della trasferta di Fano di sabato

Zanè (VI) – In panchina si è fatto sentire più del solito contro l’Adriatica, perché la squadra in certi momenti lo aveva fatto un po’ arrabbiare. Fabio Grotto, il giovane tecnico della Menegatti Metalli C5 capolista del Girone C di Serie B, è soddisfatto per l’inizio di stagione della sua squadra, ma al tempo stesso consapevole che di aspetti sui quali migliorare ancora ce ne sono diversi, specialmente nella gestione di partite come quella con i friulani, abili a chiudersi e ripartire.

Fabio, sabato la Menegatti Metalli C5 ha centrato la sua quarta vittoria in campionato contro l’Adriatica. Come valuti in senso generale la prestazione della squadra?
“Non è stata una partita facile, e lo sapevamo. Abbiamo trovato una squadra abile in fase difensiva e pronta a ripartire. Noi siamo stati bravi ad aver pazienza in fase d'impostazione di gioco e a sfruttare al meglio le occasioni concesse dagli avversari, situazioni che ci hanno permesso di vincere e portare a casa i tre punti”.

E’ sembrato che la squadra in alcuni momenti abbia faticato a trovare varchi in una difesa molto attenta. Sei d’accordo?
“Assolutamente si. L'Adriatica ha mostrato una buonissima fase difensiva, riuscendo poi a metterci in difficoltà in contropiede e su palle inattive. Troveremo diverse squadre che proveranno a crearci grattacapi in questo modo. Noi dovremo aver pazienza e costanza nel nostro gioco”.

In alcuni momenti della gara con l’Adriatica non sei sembrato propriamente soddisfatto. Quali gli aspetti sui quali lavorare in questa settimana?
“Indubbiamente stiamo facendo bene, ma siamo coscienti che abbiamo ancora ampi margini di miglioramento. C'è da migliorare soprattutto l'attenzione in fase difensiva, penso che sabato i tre gol presi erano evitabili”.

Quattro partite e quattro vittorie. Che effetto fa essere là davanti al primo posto solitario a punteggio pieno?
“C'è soddisfazione per i risultati ottenuti fino ad ora, ma siamo consapevoli che il campionato è appena iniziato. Non dobbiamo guardare la classifica, ma concentrarci di settimana in settimana esclusivamente sull'avversario che andremo ad incontrare il sabato, pronti a fare il meglio. I conti si fanno sempre e solo alla fine”.

Sabato prossimo sarete chiamati dalla prima trasferta marchigiana sul campo dell’Alma Juventus Fano. Prima contro ultima, gara che tutti danno per scontata, che partita ti aspetti, e cosa dovrete fare per portare a casa un risultato positivo?
“Di partite scontate in serie B non ce ne sono. Troveremo una squadra ostica, con tanta fame di punti per rilanciare la loro classifica. Sarà importante tenere alta la concentrazione ed imporre il nostro gioco. Con questo atteggiamento avremo buone possibilità di tornare da Fano con un risultato positivo”.


L'ultima modifica di FutsalWorld il Mar 03 Mar 2015 @ 16:05, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
FutsalWorld
Tifoso accanito
Tifoso accanito


Registrato: Jul 04, 2005
Messaggi: 634

MessaggioInviato: Dom 26 Ott 2014 @ 07:48    Oggetto: Rispondi citando

Menegatti Metalli C5, il testa coda nasconde mille tranelli; massima allerta!
Reduce da quattro successi consecutivi, la truppa di Fabio Grotto affronta la prima trasferta marchigiana sul campo dell’Alma Juventus Fano fanalino di coda del campionato, con l’obbligo di tenere alta la concentrazione. Si giocherà sabato alle 15.00 al Circolo Tennis La Trave

Zanè (VI) - Guardare tutti dall’alto di una classifica così positiva non deve far venire le vertigini alla Menegatti Metalli C5. Quattro partite e quattro vittorie è il bilancio della squadra di Fabio Grotto in questa prima parte di stagione. Un bottino decisamente invidiabile e sul quale tutti avrebbero messo la firma in estate. Ma essere già in testa a punteggio pieno non deve far calare l’asticella della concentrazione e della determinazione in casa rossonera. Il Campionato di Serie B nasconde insidie in ogni singola partita, e quindi non ci si possono permettere distrazioni. Per far capire ai rossoneri questo concetto, a fagiolo cade l’impegno di questa settimana. Sabato pomeriggio alle 15.00 al Centro Tennis La Trave di Fano, la capolista Menegatti Metalli C5 affronterà nel più classico dei testa coda l’ultima della classe, l’Alma Juventus Fano, ancora a secco in queste prime quattro gare. A guardare la classifica sembrerebbe una partita facile, ma per prima cosa ai marchigiani serviranno come il pane punti per la salvezza, e in secondo luogo già con l’Adriatica si è visto che quando si è in campo la distanza di classifica viene annullata in men che non si dica. Quindi l’obiettivo dev’essere quello di tenere alta l’attenzione durante tutti i quaranta minuti, per rispettare il pronostico e tornare a casa coi tre punti in saccoccia, allungando così la serie di risultati positivi.

Le Partite della 5° giornata - 25/10/2014: Alma Juventus Fano-Menegatti Metalli C5 (Circolo Tennis La Trave di Fano, ore 15.00), Adriatica-Calcio a 5 Palmanova, Carrè Chiuppano-Fano, Cus Ancona-Buldog Lucrezia, Diavoli-Torronalba Castelfidardo, Dolomitica Futsal BL-Torresavio Cesena. Futsal Villorba riposo

Classifica: Menegatti Metalli C5 12, Diavoli, Futsal Villorba, Torronalba Castelfidardo 9, Buldog Lucrezia 7, Cus Ancona, Carrè Chiuppano 6, Dolomitica Futsal BL 4, Calcio a 5 Palmanova, Torresavio Cesena 3, Fano, Adriatica 1, Alma Juventus Fano 0

Il Prossimo Turno: 6° giornata - 01/11/2014: Buldog Lucrezia-Futsal Villorba, Calcio a 5 Palmanova-Alma Juventus Fano, Fano-Adriatica, Torronalba Castelfidardo-Dolomitica Futsal BL, Menegatti Metalli C5-Cus Ancona (Palazzetto dello Sport di Zanè, ore 15.00), Torresavio Cesena-Carrè Chiuppano, Diavoli riposo


L'ultima modifica di FutsalWorld il Mar 03 Mar 2015 @ 16:05, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
FutsalWorld
Tifoso accanito
Tifoso accanito


Registrato: Jul 04, 2005
Messaggi: 634

MessaggioInviato: Dom 26 Ott 2014 @ 07:49    Oggetto: Rispondi citando

CALCIO A 5 SERIE B. Menegatti Metalli C5 spreca una ghiotta occasione e impatta nel testa coda
La squadra rossonera interrompe la serie di quattro vittorie consecutive e torna dalla prima trasferta marchigiana con un pareggio in rimonta. Doppietta di Dalmas e rete di capitan Santana. Espulso Manzalli. Sabato prossimo si torna al Pala Zanè per il big match col Cus Ancona

FANO – Mastica amaro la Menegatti Metalli C5, che torna con un pareggio in rimonta dalla prima trasferta marchigiana della stagione. Sul campo del fanalino di coda Alma Juventus Fano, la squadra rossonera impatta per 3-3 e interrompe così la serie di quattro vittorie consecutive, permettendo alla squadra locale di conquistare il primo punto del suo campionato. Occasione sprecata dunque per allungare in testa alla classifica, considerato che i ragazzi di Fabio Grotto rimangono ancora al primo posto, ma adesso con un solo punto di vantaggio sul Castelfidardo, che invece ha già osservato il turno di riposo, e viaggia ancora a punteggio pieno.

Nel primo tempo la Menegatti parte col piglio giusto, riuscendo a far girare bene il pallone e a tener lontani gli avversari dalla propria porta. Il buon ritmo iniziale dei rossoneri porta al 4’ a sbloccare il risultato, grazie al primo gol di giornata di Dalmas, che quando gioca da queste parti riesce sempre ad esaltarsi. Il gol realizzato dà fiducia alla squadra ospite, che inizia a martellare il portiere di casa, non riuscendo però a finalizzare al meglio il gran numero di occasioni create coi vari Santana, Manzalli e Mazzariol. La pressione porta all’11’ al raddoppio, con la gran rete messa a segno da distanza siderale da capitan Santana. Sotto di due reti, l’Alma non si disunisce, e inizia un pressing molto alto che mette in difficoltà la difesa vicentina, che capitola al 17’, con la rete che di fatto dimezza le distanze prima dell’intervallo.

Si va alla ripresa, ed in campo la Menegatti Metalli prova a partire di nuovo con un buon ritmo gara, ma davanti al portiere marchigiano non riesce a trovare il varco giusto. Ci provano Kokorovic, Manzalli e Santana, ma l’estremo difensore erge un muro insuperabile. Chi non sbaglia alla prima occasione avuta invece è l’Alma, al 5’: da un possibile fallo non fischiato su Dalmas in fase d’attacco parte il contropiede marchigiano che coglie impreparata la difesa rossonera e porta in dono il gol del pareggio per i padroni di casa. A questo punto la partita diventa una battaglia, sportivamente parlando, e non mancano le occasioni da una parte e dall’altra. Episodio chiave del match al 12’, quando Manzalli viene espulso dal direttore di gara e lascia così la sua squadra con l’uomo in meno. Proprio nella fase di inferiorità numerica, al 12’30, la rimonta dei locali è completata, con l’Alma che si porta addirittura in vantaggio per la prima volta nel match. Il gol subito ha l’effetto di un elettroshock nei vicentini, che reagiscono ed alzano il ritmo, e al 17’30, con il portiere di movimento, trovano il gol del pareggio con Dalmas che sigla la personale doppietta. Pervenuti al pari, i rossoneri non mollano, e le provano tutte per vincere la partita fino alla fine, ma il portiere di casa chiude tutti i varchi e la partita termina in parità.

Arriva dunque il primo pari stagionale per la Menegatti Metalli C5, che ora tornerà al lavoro per preparare nel migliore dei modi il prossimo, delicatissimo, impegno, che vedrà i rossoneri tornare a giocare al Pala Zanè sabato prossimo, alle 15.00, nel big match della settima giornata contro il quotato Cus Ancona.

Il tabellino
Alma Juventus Fano - Menegatti Metalli C5 3-3 (pt 1-2)
Alma Juventus Fano: Mazzanti, Cazzola, Piccillo, Patrignani, Pierotti, Rondina, Semproni, Falcioni, Giuliani, Pierangeli, Copparoni, Nandi. All Mascarucci Fabrizio
Menegatti Metalli C5: Ruzza, Dalla Ca, Josic, Santana, Marcante, Manzalli, Carretta, Dalmas, Kokorovic, Mazzariol, Berlaffa. All. Fabio Grotto.
Arbitri: Massimiliano Palombi di Avezzano e Luca Bertolo di Pordenone. Cronometrista Stefano Parrella di Cesena
Reti: pt 4’ Dalmas (M), 11’ Santana (M), 17’ Giuliani (A). St 5’ Copparoni (A), 12’30 Pierotti (A), 17’30 Dalmas (M)
Note. Spettatori: 200 circa. Espulsi: st 12’ Manzalli (M). Ammoniti: Marcante. Tiri liberi: 0/0, 0/0

Le Partite della 5° giornata - 25/10/2014: Alma Juventus Fano-Menegatti Metalli C5 3-3, Adriatica-Calcio a 5 Palmanova 9-5, Carrè Chiuppano-Fano 8-4, Cus Ancona-Buldog Lucrezia 5-2, Diavoli-Torronalba Castelfidardo 3-8, Dolomitica Futsal BL-Torresavio Cesena 5-3. Futsal Villorba riposo

Classifica: Menegatti Metalli C5 13, Torronalba Castelfidardo 12, Cus Ancona, Diavoli, Futsal Villorba 9, Buldog Lucrezia, Dolomitica Futsal BL 7, Carrè Chiuppano 6, Adriatica 4, Calcio a 5 Palmanova, Torresavio Cesena 3, Fano 1, Alma Juventus Fano 1

Il Prossimo Turno: 6° giornata - 01/11/2014: Buldog Lucrezia-Futsal Villorba, Calcio a 5 Palmanova-Alma Juventus Fano, Fano-Adriatica, Torronalba Castelfidardo-Dolomitica Futsal BL, Menegatti Metalli C5-Cus Ancona (Palazzetto dello Sport di Zanè, ore 15.00), Torresavio Cesena-Carrè Chiuppano, Diavoli riposo


L'ultima modifica di FutsalWorld il Mar 03 Mar 2015 @ 16:05, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
FutsalWorld
Tifoso accanito
Tifoso accanito


Registrato: Jul 04, 2005
Messaggi: 634

MessaggioInviato: Lun 27 Ott 2014 @ 09:26    Oggetto: Rispondi citando

Menegatti Metalli, il mea culpa di Marcante: “Dobbiamo imparare tutti insieme a chiudere prima le partite”
Il giovane laterale offensivo di Grotto torna sul pareggio di Fano, analizza il momento della squadra e punta già il mirino sulla difficilissima gara casalinga di sabato prossimo contro il Cus Ancona

Zanè (VI) – Tornare da Fano con un pareggio ha lasciato l’amaro in bocca a tutti in casa Menegatti Metalli C5, inutile negarlo. Il testa coda del campionato è terminato senza vincitori ne vinti, e quindi un pizzico di rammarico in casa rossonera non può non esserci. Per analizzare la sfida con l’Alma, e fare il punto della situazione del momento che sta vivendo il gruppo, abbiamo sentito il parere di Michele Marcante, laterale offensivo a disposizione di mister Fabio Grotto.

Michele, sabato la Menegatti Metalli C5 è tornata con un pareggio dalla trasferta sul campo dell’Alma Juventus Fano. Come valuti in senso generale la prestazione della squadra?
“Contro l'Alma Juventus Fano è stata la nostra prima trasferta distante, contro una squadra a mio avviso che ha dato tutto per riuscire a portare a casa la vittoria. Questa trasferta la valuto positiva sotto il punto di vista che per l'ennesima volta siamo riusciti a riacciuffare il risultato e agguantare il pareggio, grazie alla nostra forza di volontà, ma la valuto negativamente se la guardo dal punto di vista tecnico-tattico. A mio avviso abbiamo ancora alcune difficoltà in fase difensiva, ed è da li che dobbiamo migliorare partendo da prossimo allenamento del lunedì”.

Se ce n’era bisogno questa partita ha dimostrato che davvero di partite scontate non ce ne sono in questa categoria. Con che insegnamenti tornate a casa dalla trasferta marchigiana?
“Torniamo dalla terra marchigiana con un pareggio che ci sta stretto, soprattutto perché dovevamo vincere per mantenere il primato in classifica. Torniamo dalla terra marchigiana con la consapevolezza che ogni partita è una finale, che dobbiamo mettere sempre il 110% in ogni singola azione, solo così potremmo toglierci grosse soddisfazioni. A livello nazionale dobbiamo ricordarci che nessuno ci regala niente”.

Credi che l’espulsione di Manzalli sia stata determinante ai fini del risultato finale?
“L'espulsione è avvenuta al 12 del secondo tempo, in cui stavamo premendo un po' l'acceleratore per cercare di fare il gol vittoria. Dall'espulsione e dal 4 contro 3 ne è scaturito il goal del loro momentaneo vantaggio. Io penso che non sia stato determinante solo quell'episodio, in quanto la partita dovevamo chiuderla prima. Da qua si vede come ,se si lascia il risultato in bilico, le partite possono prendere pieghe inaspettate”.

La sensazione è che ancora una volta a questa squadra manchi la capacità di essere cinica in fase d’attacco, per concretizzare la gran mole di gioco prodotto, sei d’accordo? Quali gli aspetti sui quali lavorare in questa settimana?
“Dal mio punto di vista dobbiamo migliorare più in fase difensiva che in quella offensiva. Siamo una squadra con un alto numero di gol fatti, ma un altrettanto numero di gol subiti, e questo soprattutto perché noi in primis dobbiamo migliorare il nostro feeling in difesa. Siamo una squadra nuova, con giocatori che fino agli inizi di settembre non giocavano assieme. Stiamo cercando di migliorare allenamento dopo allenamento per riuscire a trovare quel giusto mix di concretizzazione sotto-porta e di difesa in modo tale da vincere le partite. Il campionato è ancora lungo e siamo solo alla 5 giornata di campionato e tutto può succedere. Solo per citare un paio di esempi, il campionato di C1 e di A2 li abbiamo vinti all'ultima giornata di campionato”.

Sabato prossimo sarete chiamati dal big match di giornata al Pala Zanè contro il Cus Ancona, squadra in salute e desiderosa di un campionato di vertice. Cosa dovrete fare per portare a casa un risultato positivo?
“Sabato incontreremo in casa nostra una squadra che sul piano dei risultati sta raccogliendo soddisfazioni come noi. Sarà una partita molto bella da vedere e seguire. Purtroppo mancherà Manzalli, ma noi cercheremo una vittoria anche per lui. In settimana torneremo in campo ad allenarci con il nostro mister e seguiremo le sue indicazioni per preparare al meglio questa partita che si preannuncia già da subito molto importante per noi per riscattarci da questo pareggio. Ripeto però che, il campionato è ancora lungo. Abbiamo pareggiato una battaglia non perso la guerra”.


L'ultima modifica di FutsalWorld il Mar 03 Mar 2015 @ 16:06, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
FutsalWorld
Tifoso accanito
Tifoso accanito


Registrato: Jul 04, 2005
Messaggi: 634

MessaggioInviato: Sab 01 Nov 2014 @ 11:24    Oggetto: Rispondi citando

Menegatti Metalli, ora del big match: col Cus Ancona rialzare la testa e vincere!
Reduce dal pari di Fano che ha interrotto la serie di 4 vittorie di fila, la squadra di Grotto riceve la quotata squadra marchigiana e mira al riscatto. In campo al Pala Zanè sabato pomeriggio alle 15.00

Zanè (Vi) - Se ce ne fosse stato bisogno, la trasferta di Fano ha dato la conferma tangibile che di partita scontate in questa categoria non ce ne sono. La Menegatti Metalli C5 ha interrotto la serie di quattro vittorie consecutive ed ha pareggiato per 3-3 in casa dell’ultima della classe Alma Juventus Fano. Da quella partita bisogna trarre i giusti insegnamenti. Ma è già il momento di voltare pagina e guardare avanti, perché la classifica non permette distrazioni. Dopo il pari di Fano, il calendario offre a Santana e soci il big match casalingo contro il Cus Ancona, che si giocherà al Pala Zanè sabato alle 15.00. Un incontro di quelli da prendere debitamente con le molle, perché i marchigiani sono una di quelle squadre partite con l’obiettivo di disputare un campionato di alta classifica, e le prime giornate hanno dato la sensazione che le qualità per farlo ci siano tutte. I rossoneri di Fabio Grotto questa settimana sono chiamati al riscatto dopo il mezzo passo falso di Fano, per tornare ai tre punti e difendere la leadership dall’assalto del Castelfidardo, forse la più seria concorrente per il vertice alto della classifica. La Menegatti Metalli C5 finora in casa ha sempre vinto, e quindi cercherà di portare avanti questa statistica, anche senza lo squalificato Manzalli. Serve approcciare a tutte le partite con la giusta mentalità e la voglia di dimostrare sempre il proprio valore.

Le Partite della 6° giornata - 01/11/2014: Buldog Lucrezia-Futsal Villorba, Calcio a 5 Palmanova-Alma Juventus Fano, Fano-Adriatica, Torronalba Castelfidardo-Dolomitica Futsal BL, Menegatti Metalli C5-Cus Ancona (Pala Zanè, ore 15.00), Cesena-Carrè Chiuppano. Diavoli riposo

La classifica: Menegatti Metalli C5 13, Castelfidardo 12, Diavoli, Futsal Villorba, Cus Ancona 9, Buldog Lucrezia, Dolomitica Futsal 7, Carrè Chiuppano 6, Adriatica 4, Cesena, Palmanova 3, Fano, Alma Juventus Fano 1

Il prossimo turno: 08/11/2014: Alma Juventus Fano-Fano, Adriatica-Torresavio Cesena, Palmanova-Torronalba Castelfidardo, Cus Ancona-Calcio a 5 Palmanova, Futsal Villorba-Menegatti Metalli C5 (Pala Teatro di Villorba, ore 15.30), Dolomitica-Diavoli. Buldog Lucrezia riposo


L'ultima modifica di FutsalWorld il Mar 03 Mar 2015 @ 16:06, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
FutsalWorld
Tifoso accanito
Tifoso accanito


Registrato: Jul 04, 2005
Messaggi: 634

MessaggioInviato: Sab 01 Nov 2014 @ 18:48    Oggetto: Rispondi citando

CALCIO A 5 SERIE B. Menegatti Metalli C5 si riscatta e non lascia scampo al Cus Ancona
Dopo il pari di Fano la squadra di Grotto torna al successo, il quinto in sei partite, giocando un grande primo tempo contro la forte formazione marchigiana, e nella ripresa chiude i conti. Poker di Dalmas, doppietta di Santana, reti di Marcante, Carretta e Mazzariol. Sabato prossimo derby sul campo del Villorba

Zanè (Vi) - Chi voleva vedere una reazione dopo il pari di Fano è stato accontentato. La Menegatti Metalli C5 ha offerto una buona prestazione al cospetto di una squadra esperta come il Cus Ancona, ha vinto per 9-5 ed ha conquistato il quinto successo in sei partite, mantenendo inoltre la propria imbattibilità. Gara tosta contro i marchigiani, che i ragazzi di Grotto hanno interpretato nel migliore dei modi fin dai primi minuti, riuscendo già nel primo tempo ad incanalare il match sui binari più favorevoli. Va detto che il solito calo di tensione a metà ripresa c’è stato, e solo il largo margine acquisito ha impedito ulteriori problemi. Su questo ci sarà da lavorare, ma teniamo per buoni i tre punti.

PRIMO TEMPO – Senza lo squalificato Manzalli i vicentini iniziano la partita con in quintetto Ruzza, Kokorovic, Santana, Mazzariol e Dalmas. Primi acuti rossoneri nei primi istanti con il palo di Santana al 1', e le conclusioni di Kokorovic e Mazzariol a lato. Il vantaggio arriva però al 2'30 con la potente botta da fuori area di Santana, un marchio di fabbrica oramai. Raddoppio sfiorato al 3', con la spettacolare “bicicletta” di Kokorovic su punizione che colpisce l'esterno della traversa. La seconda rete vera arriva invece al 3'50 ancora con Santana che insacca da due passi sul perfetto assist di Kokorovic. Al primo mezzo errore rossonero, però, il Cus Ancona colpisce col temibile Bilò che sorprende Ruzza. Al 6'20 la Menegatti trova la terza rete con Dalmas che insacca sul secondo palo su invito del solito Kokorovic, e dà il via alla personale serata di grazia. Azione fotocopia al 7'40 con Marcante che insacca indisturbato sul secondo palo su assist di Santana. Marcante è sempre tra i più vivaci, e si crea due occasioni al 9' e al 10', ma Vittori respinge con efficacia. Lo stesso numero uno marchigiano è strepitoso al 12' quando chiude su Marcante, Carretta e Kokorovic nella stessa azione. Al 14' la punizione di Marcante si ferma sull'esterno della rete, mentre Vittori para in modo plastico sul tiro di Carretta. Altrettanto bene fa Ruzza al 16', quando chiude lo specchio della porta a Junior due volte. Non sbaglia invece la squadra rossonera al 17'30 con Dalmas in contropiede che fulmina Vittori e realizza la personale doppietta. Ma non è finita, perché il sesto gol arriva a trenta secondi dall'intervallo con Mazzariol che avvia e chiude triangolo con Dalmas e insacca da due passi.

RIPRESA - L'avvio di secondo tempo è spumeggiante, con il palo di Santana al 1', il secondo gol marchigiano con Bilò al 1'35, e l'immediata risposta rossonera con il tris servito di Dalmas con aiuto di Mazzariol. Da segnalare anche il tentativo in rovesciata dello stesso Dalmas al 3', e l'occasione da due passi per Mazzariol al 4'. Gli ospiti si fanno vedere al 6'30 con Junior prima e Ioio poi, ma Ruzza chiude bene. Al 7' prima il baby Josic prova a servire a Kokorovic la palla del settimo gol, che arriva poi trenta secondi dopo ancora grazie a Dalmas che salta difensore e portiere e insacca di potenza. Al 9' Santana prova la percussione centrale, ma il suo tiro viene deviato in angolo da Vittori. Il Cus Ancora ha un sussulto al 11' con Del Greco che si presenta a tu per tu con Ruzza e lo supera in due tempi. Il quarto gol ospite, il terzo di Bilò, arriva poi al 12' in contropiede. Nel momento più delicato, però, Carretta si inventa un bel tiro a giro e riporta avanti di cinque reti i rossoneri. Carletti si gioca la carta del portiere di movimento e realizza con l'uomo in più grazie a Junior al 16'. Ma è tardi per riaprire la partita, e nel finale c'e' spazio per il baby Ofori che allo scadere sfiora il gol.

Finisce dunque 9-5, una gara che i rossoneri hanno tenuto sempre a bada, e ora si preparano per il prossimo delicatissimo impegno, il derby sul campo del Futsal Villorba, sabato prossimo alle 15.30.

Il tabellino
Menegatti Metalli C5 – Cus Ancona 9-5 (pt 6-1)
Menegatti Metalli C5: Ruzza, Ofori, Dalla Ca, Josic, Santana, Marcante, Carretta, Dalmas, Kokorovic, Mazzariol, Berlaffa . All. Fabio Grotto.
Cus Ancona: Vittori, Del Greco, Fioretti, Baldarelli, Marasca, Ioio, Diotallevi, Juninho, Junior, Baldinelli, Bilò. All. Fabio Carletti
Arbitri: Fabio Siviero di Collegno e Davide Iacovelli di Chivasso. Cronometrista: Stefano Marconi di Verona.
Reti: pt 2'30 Santana (M), 3'50 Santana (M), 4' Bilo' (A), 6'20 Dalmas (M), 7'40 Marcante (M), 17'30 Dalmas (M), 19'30 Mazzariol (M). St 1'30 Bilo' (A), 1'35 Dalmas (M), 7'30 Dalmas (M), 11' Del Greco (A), 12' Bilo' (A), 14' Carretta (M), 16' Junior (A)
Note. Spettatori: 300 circa. Ammoniti: Junior. Tiri liberi: 0/0, 0/0

I Risultati della 6° giornata
Buldog Lucrezia-Futsal Villorba 1-5, Calcio a 5 Palmanova-Alma Juventus Fano 5-0, Fano-Adriatica 1-3, Torronalba Castelfidardo-Dolomitica Futsal BL 5-4, Menegatti Metalli C5-Cus Ancona 9-5, Torresavio Cesena-Carrè Chiuppano. Diavoli riposo

Classifica
Menegatti Metalli C5 16, Torronalba Castelfidardo 15, Futsal Villorba 12, Cus Ancona, Diavoli 9, Adriatica, Dolomitica Futsal BL, Buldog Lucrezia 7, Calcio a 5 Palmanova, Carrè Chiuppano 6, Torresavio Cesena 3, Fano, Alma Juventus Fano 1

Il Prossimo Turno 7° giornata
Alma Juventus Fano-Fano, Adriatica-Torresavio Cesena, Calcio a 5 Palmanova-Torronalba Castelfidardo, Cus Ancona-Calcio a 5 Palmanova, Futsal Villorba-Menegatti Metalli C5 (Pala Teatro di Villorba, ore 15.30), Dolomitica Futsal BL-Diavoli, Buldog Lucrezia riposo


L'ultima modifica di FutsalWorld il Mar 03 Mar 2015 @ 16:06, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
FutsalWorld
Tifoso accanito
Tifoso accanito


Registrato: Jul 04, 2005
Messaggi: 634

MessaggioInviato: Lun 03 Nov 2014 @ 10:18    Oggetto: Rispondi citando

Menegatti Metalli, la ricetta di Ruzza: “Non adattarsi al ritmo degli avversari”
Il giovane portiere, al rientro dopo l’infortunio, ha guidato i suoi compagni al successo casalingo col Cus Ancona, ed ora punta già il mirino sul delicatissimo derby di sabato prossimo a Villorba: “Ci aspetta una partita difficile contro un avversario ostico: dobbiamo essere concentrati”

Zanè (Vi) – E’ rientrato dopo l’infortunio che lo aveva tenuto lontano dal campo di gioco per tre settimane, ed in campo si è subito messo in mostra con parate decisive che hanno contribuito al successo casalingo sul Cus Ancona. Stiamo parlando di Ermanno Ruzza, il portiere della Menegatti Metalli C5, tornata a brindare ai tre punti dopo il pari di Fano. Con l’ex numero uno del Montecchio abbiamo voluto analizzare il momento della squadra, le prospettive e soprattutto, per restare nell’immediato, le difficoltà della trasferta di sabato prossimo a Villorba.

Ermanno Ruzza, sabato la Menegatti Metalli C5 è tornata al successo dopo il pari di Fano con un 9-5 in casa contro il Cus Ancona. Come valuti in senso generale la prestazione della squadra?
“E’ stata una buona prestazione da parte di tutti, siamo entrati in campo con lo spirito giusto, la cattiveria agonistica giusta e la voglia di riscattarci, essendo consapevoli di giocare in casa. Già in settimana ci siamo allenati con l'intensità giusta avendo capito gli errori di Fano e cercando di non commetterli più”.

Ancora una volta, però, nonostante la partita fosse decisamente in mano alla squadra, c’è stato un calo di tensione e di intensità che ormai sembra cronico. Ritieni sia questo l’aspetto principale sul quale dover lavorare?
“Il calo d'intensità quando siamo in vantaggio si vede e dobbiamo stare attenti perché spesso è in quei momenti che rischiamo di compromettere le partite. C'è ancora molto lavoro da fare partendo dalla difesa, in cui a volte prendiamo gol per troppa sufficienza, bisogna cercare di essere concentrati tutti i 40 minuti della partita senza adattarsi al ritmo della squadra avversaria, ma facendo il nostro gioco”.

Parlando invece delle note positive, c’è stato il tuo rientro dopo l’infortunio. Come stai e come procede secondo te il tuo adattamento a questa squadra?
“E' stato un infortunio che mi ha tenuto fermo 3 settimane, ho cercato di fare le terapie e la riabilitazione nel miglior modo possibile e nel minor tempo possibile così da rientrare in campo al 100%. Ora sto molto meglio grazie al lavoro che è stato fatto su di me e ringrazio la società per avermi affidato a mani esperte e professionali. La squadra è una giovane ma con esperienza, siamo un gruppo fantastico, molto legati tra noi, un gruppo che conosce le potenzialità della squadra e cerca di migliorarsi allenamento dopo allenamento anche grazie ai consigli dei più esperti e del mister Grotto”.

Chiudendo il discorso generale della squadra, a distanza di quasi tre mesi dall’inizio della stagione, quali ritieni dovranno essere le ambizioni di questo gruppo?
“Noi siamo consapevoli della potenzialità del gruppo. Prepariamo al meglio ogni partita e scendiamo in campo per vincere dando il massimo nel rettangolo di gioco, sapendo che sarà un campionato difficile e ogni partita non è mai scontata. Prepariamo e pensiamo sempre a gara per gara con mentalità vincente per cercare di fare più punti possibili e restare in vetta”.

Tornando alle questioni di campo, sabato prossimo sarete chiamati da un altro derby esterno, stavolta sul campo del Villorba. Cosa dovrete fare per portare a casa un risultato positivo?
“Villorba è sempre stato un campo difficile, con una società che nel tempo ha sempre fatto bene nei campionati nazionali. Andiamo a trovare un squadra giovane con una gran corsa, un buon gioco e una grinta che li contraddistingue. Dobbiamo cercare di imporre il nostro gioco cercando di non commettere errori in difesa e sbagliando il meno possibile davanti alla porta. Troviamo una squadra preparata e dobbiamo saper gestire bene tutte le situazioni a cui andremo incontro”.


L'ultima modifica di FutsalWorld il Mar 03 Mar 2015 @ 16:07, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
FutsalWorld
Tifoso accanito
Tifoso accanito


Registrato: Jul 04, 2005
Messaggi: 634

MessaggioInviato: Gio 06 Nov 2014 @ 08:58    Oggetto: Rispondi citando

Menegatti Metalli, parla il presidente Munari: “Cercheremo di stare al vertice fino alla fine”
A tre mesi dall’inizio di questa avventura a strisce rossonere, il massimo dirigente traccia il bilancio della positiva prima parte di stagione e analizza il momento della prima squadra e delle giovanili

Zanè (Vi) – Non è stata certo un’estate rilassante per Marco Munari, il presidente della Menegatti Metalli C5, che dopo mille peripezie alla fine è riuscito a trovare la soluzione migliore per poter disputare un campionato di Serie B di ottimo spessore, dopo la vittoria della passata Serie C1 con l’allora Blue Team Trissino. A tre mesi dall’unione di intenti con il vice presidente Paolo Menegatti ed il suo staff, abbiamo voluto sentire le opinioni del massimo dirigente della società rossonera, per tracciare il bilancio della prima parte di stagione, sia dal punto di vista sportivo che societario.

Presidente, sabato la Menegatti Metalli C5 è tornata al successo dopo il pari di Fano con un 9-5 in casa contro il Cus Ancona. Come valuta in senso generale la prestazione della squadra?
“Direi che la prestazione è stata buona, e la vittoria penso sia stata il giusto coronamento del buon lavoro della squadra e dello staff”.

Ancora una volta, però, nonostante la partita fosse decisamente in mano, c’è stato un calo di tensione e di intensità che ormai sembra cronico. Ritiene sia questo l’aspetto principale sul quale dover lavorare?
“E’ innegabile che vi sia da migliorare sotto l’aspetto della concentrazione e dell’intensità, ma di questo sono sicuro che il tempo porterà netti miglioramenti”.

A poco più di tre mesi dalla creazione di questa società, che bilancio si sente di tracciare di questa esperienza sportiva ed umana?
“ In ambito sportivo posso dire senza paura di smentita che sia stata la decisione più giusta che abbia mai preso nella mia carriera dirigenziale”

In estate è stato illustrato il progetto della società, e non sono state nascoste le ambizioni di vertice. Dopo sei partite di campionato, gli obiettivi sono rimasti tali?
“Si, senza ombra di dubbio i primi responsi del campo stanno confermando le potenzialità di questa squadra, e quindi cercheremo di rimanere in alto il più lungo possibile”.

Infine, con lei vorrei parlare di come la società sta crescendo di giorno in giorno. Come si sta trovando in questa realtà che per lei che hai vissuto la cavalcata dell’anno scorso col Trissino è nuova?
“In questa realtà mi sto trovando molto bene: il rapporto è ottimo con la Juniores di mister Burke, con l’Under 21 di mister Albertini, e ovviamente con la prima squadra di mister Grotto. Tutte e tre le formazioni che abbiamo allestito mi stanno dando molte soddisfazioni”.


L'ultima modifica di FutsalWorld il Mar 03 Mar 2015 @ 16:07, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
FutsalWorld
Tifoso accanito
Tifoso accanito


Registrato: Jul 04, 2005
Messaggi: 634

MessaggioInviato: Gio 06 Nov 2014 @ 08:59    Oggetto: Rispondi citando

La Menegatti Metalli C5 chiamata da un derby di fuoco a Villorba
Reduce dal ritorno al successo nel match casalingo contro il Cus Ancona, la squadra di Grotto affronta la tosta trasferta trevigiana contro la squadra dalla miglior difesa del campionato. In campo sabato pomeriggio alle 15.30 al Pala Teatro di Villorba

Zanè (Vi) - Chi voleva una reazione è stato accontentato. Contro il Cus Ancona si è rivista in campo la giusta determinazione in casa Menegatti Metalli, un atteggiamento che ha permesso alla squadra di tornare a far punti e ottenere la quinta vittoria in sei partite. L’unico neo, a volerne cercare uno, è stato il consueto calo di intensità che ha di fatto riaperto parzialmente la partita. Su questo aspetto si deve migliorare per non rischiare di compromettere quanto di buono si crea. Dopo aver riassaporato il dolce sapore dei tre punti, la squadra di Fabio Grotto questa settimana torna a viaggiare, e lo farà andando a far visita al Futsal Villorba, in un derby che si giocherà al Pala Teatro di Villorba sabato pomeriggio alle 15.30. Una sfida tutta da vivere, e che si annuncia particolarmente spettacolare, considerato lo spessore delle due contendenti in campo. I rossoneri sono ancora al primo posto della classifica, mentre i trevigiani sono al terzo e puntano ad avvicinarsi alla vetta forti della miglior difesa del campionato. Attenzione massima dunque, sia per il valore di un avversario giovane ma già molto competitivo, sia per la necessità di dare continuità di risultati per non dare troppi vantaggi al Castelfidardo nella corsa al primo posto. In casa Menegatti Metalli ritornerà Manzalli dopo la squalifica, una freccia in più nell’arco a disposizione del tecnico rossonero. Ricordiamo, è un derby, e l’approccio dovrà essere lo stesso di quello visto a Chiuppano.

Le partite della 7° giornata: Alma Juventus Fano-Fano, Adriatica-Torresavio Cesena, Calcio a 5 Palmanova-Torronalba Castelfidardo, Cus Ancona-Calcio a 5 Palmanova, Futsal Villorba-Menegatti Metalli C5 (Pala Teatro di Villorba, ore 15.30), Dolomitica Futsal BL-Diavoli, Buldog Lucrezia riposo

Classifica: Menegatti Metalli C5 16, Torronalba Castelfidardo 15, Futsal Villorba 12, Cus Ancona, Diavoli 9, Adriatica, Dolomitica Futsal BL, Buldog Lucrezia 7, Calcio a 5 Palmanova, Carrè Chiuppano 6, Torresavio Cesena 3, Fano, Alma Juventus Fano 1

Il prossimo turno: 8° giornata - 15/11/2014. Calcio a 5 Palmanova-Futsal Villorba, Diavoli-Carrè Chiuppano, Fano-Cus Ancona, Torronalba Castelfidardo-Adriatica, Menegatti Metalli C5-Buldog Lucrezia (Palazzetto dello Sport di Zanè, ore 15.00), Torresavio Cesena-Alma Juventus Fano. Dolomitica Futsal BL riposo


L'ultima modifica di FutsalWorld il Mar 03 Mar 2015 @ 16:07, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
FutsalWorld
Tifoso accanito
Tifoso accanito


Registrato: Jul 04, 2005
Messaggi: 634

MessaggioInviato: Sab 08 Nov 2014 @ 20:00    Oggetto: Rispondi citando

CALCIO A 5 SERIE B. Menegatti Metalli C5 si regala in extremis il big match di Villorba
Dopo lo svantaggio del primo tempo, e l’espulsione di Kokorovic ad inizio ripresa, la squadra di Grotto nel finale ci prova in tutti i modi e vince la partita coi gol di Dalmas e Marcante allungando in testa alla classifica. Sabato prossimo si torna al Pala Zanè contro il Buldog Lucrezia

Villorba (TV) – Vittoria sofferta, vittoria ancora più bella. Si può sintetizzare così il derby di alta classifica che la Menegatti Metalli C5 ha fatto suo, espugnando per la prima volta in stagione in Pala Teatro di Villorba. 2-1 in rimonta il risultato finale in favore dei rossoneri, capaci di non disunirsi dopo essere andati in svantaggio nel primo tempo, di tenere duro nel momento di inferiorità numerica causata dall’espulsione di Kokorovic ad inizio ripresa, e soprattutto di crederci fino alla fine ribaltando il risultato in un finale mozzafiato.

PRIMO TEMPO – Che sarebbe stata una partita combattuta ed equilibrata lo si è capito fin dalle primissime battute di gioco. Entrambe le squadre giocano a viso aperto, riuscendo a creare grattacapi ai portieri avversari, senza però riuscire a trovare il varco giusto. I padroni di casa ci tengono a far bella figura davanti al loro pubblico, e partono con un ritmo molto alto, ma Ruzza tiene a bada i trevigiani nelle occasioni in cui si fanno vedere dalle sue parti. Sul fronte opposto, i rossoneri vanno vicini al gol con Manzalli, Mazzariol e Santana, ma il vantaggio vero lo realizza il Villorba, al 13’, con Igor Del Piero che approfitta di un’ingenuità della difesa ospite e insacca.

RIPRESA - L'avvio di secondo tempo è shock per la Menegatti Metalli, che rimane subito con l’uomo in meno per l’espulsione per somma di ammonizioni di Kokorovic. Ma il piglio con cui i rossoneri sono rientrati in campo è quello giusto, e riescono a tener duro in inferiorità numerica, resistendo agli assalti dei padroni di casa. Passato il pericolo, e complice un leggero calo di intensità dei locali, i vicentini provano in tutti i modi a riaprire la partita, creando occasioni da gol con Santana e Dalmas. A cinque minuti dalla fine gli sforzi dei ragazzi di Grotto sono premiati, grazie al solito Dalmas, che insacca con un potente diagonale che non dà scampo al portiere trevigiano. Pervenuti al pari, entrambe le squadre nel finale provano a vincere la partita, e ci riesce la Menegatti Metalli, che a 50” dalla sirena si portano avanti con Marcante, abile a insaccare sull’invito di Dalmas. Il Villorba si gioca la carta del portiere di movimento per provare a pareggiare, ma la difesa rossonera tiene bene e chiude la partita con una vittoria importantissima.

ALLUNGO – Si, perché i tre punti portati via da Villorba valgono doppio se si considera il passo falso del Castelfidardo, caduto per la prima volta in stagione sul campo del Carrè Chiuppano. Con questo successo, e il ko dei marchigiani, la Menegatti Metalli rimane l’unica squadra ancora imbattuta, e soprattutto allunga in testa alla classifica portando a 4 i punti di vantaggio (dovendo però ancora osservare il turno di riposo a differenza dell’avversario) sul Castelfidardo. Ora si tornerà a lavorare sodo per preparare nel migliore dei modi la prossima partita, un’altra battaglia, sabato pomeriggio alle 15.00 al Pala Zanè contro il Buldog Lucrezia.

Il tabellino
Futsal Villorba - Menegatti Metalli C5 1-2 (pt 1-0)
Futsal Villorba: Vascello, Ouddach, Zocchi, Bottega, Busato, Vailanti, Moustayne, Mazzon, Imamovic, Cocchetto, Del Piero, Venier. All Michele Frizziero
Menegatti Metalli C5: Ruzza, Dalla Ca, Josic, Santana, Marcante, Manzalli, Carretta, Dalmas, Kokorovic, Mazzariol, Berlaffa. All. Fabio Grotto.
Arbitri: Manuel Lontani di Ravenna e Fabiano Maragno di Bologna. Cronometrista: Alberto Volpato di Castelfranco Veneto
Reti: pt 13’ Del Piero (V). St 15’ Dalmas (M), 19’10 Marcante (M)
Note. Spettatori: 300 circa. Espulso: st 1’30 Kokorovic. Tiri liberi: 0/0, 0/0

Le partite della 7° giornata: Alma Juventus Fano-Fano 3-5, Adriatica-Torresavio Cesena 2-1, Carrè Chiuppano-Torronalba Castelfidardo 10-3, Cus Ancona-Calcio a 5 Palmanova 2-5, Futsal Villorba-Menegatti Metalli C5 1-2, Dolomitica Futsal BL-Diavoli 2-4, Buldog Lucrezia riposo

Classifica: Menegatti Metalli C5 19, Torronalba Castelfidardo 15, Diavoli, Futsal Villorba 12, Adriatica 10, Cus Ancona, Calcio a 5 Palmanova, Carrè Chiuppano 9, Dolomitica Futsal BL, Buldog Lucrezia 7, Torresavio Cesena 6, Fano 4, Alma Juventus Fano 1

Il prossimo turno: 8° giornata - 15/11/2014. Calcio a 5 Palmanova-Futsal Villorba, Diavoli-Carrè Chiuppano, Fano-Cus Ancona, Torronalba Castelfidardo-Adriatica, Menegatti Metalli C5-Buldog Lucrezia (Palazzetto dello Sport di Zanè, ore 15.00), Torresavio Cesena-Alma Juventus Fano. Dolomitica Futsal BL riposo


L'ultima modifica di FutsalWorld il Mar 03 Mar 2015 @ 16:07, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
FutsalWorld
Tifoso accanito
Tifoso accanito


Registrato: Jul 04, 2005
Messaggi: 634

MessaggioInviato: Mar 11 Nov 2014 @ 08:39    Oggetto: Rispondi citando

Menegatti Metalli C5, il ritorno di Manzalli: “Felice di aver contribuito al successo di Villorba”
Il laterale ex Odissea, rientrato dopo la squalifica, ha dato un grande aiuto ai rossoneri nell’exploit esterno sul campo della forte squadra trevigiana: “Vogliamo essere protagonisti e restare in alto il più a lungo possibile”

Zanè (VI) – Il suo contributo non passa mai inosservato, ed è uno di quei giocatori che tutti gli allenatori vorrebbero avere. Sostanza, esperienza, senso della posizione ed una buona tecnica: queste le qualità di Felipe Manzalli, che dopo aver scontato il turno di squalifica per l’espulsione di Fano sabato a Villorba è tornato in campo e la sua presenza è stata determinante nel blitz in terra trevigiana. Con lui abbiamo parlato del momento della squadra, della bella vittoria su un campo difficilissimo e delle prospettive della truppa di Grotto.

Felipe Manzalli, sabato la Menegatti Metalli C5 ha conquistato un successo importantissimo sul campo del Futsal Villorba. Come valuti in senso generale la prestazione della squadra?
“La squadra ha giocato benissimo, ma anche loro hanno giocato bene. Il Villorba aveva tutti giocatori giovani, correvano un sacco, però alla fine con un po' di fortuna abbiamo vinto, sono contento della prestazione della nostra squadra”.

Siete andati in svantaggio, avete avuto un’espulsione contro, ma non avete mai smesso di crederci. Credi sia stata questa l’arma in più per vincere una gara così complicata?
“Si, dopo l'espulsione di Kokorovic siamo andati un po' in difficoltà anche perchè già eravamo sotto di un gol e anche con pochi cambi disponibili, però alla fine grazie all'esperienza dei nostri giocatori siamo stati bravi a gestire bene la gara e a portare a casa una vittoria importantissima”

Parlando invece delle note positive, c’è stato il tuo rientro dopo la squalifica. Come stai e come procede secondo te il tuo adattamento a questa squadra?
“C’era tanto rammarico per la squalifica perchè non me la meritavo, però con il mio rientro sabato sono stato contento perchè alla fine ho aiutato tanto la nostra squadra; stiamo crescendo di partita in partita e cercheremo di restare in alto il più a lungo possibile”

Chiudendo il discorso generale della squadra, a distanza di quasi tre mesi dall’inizio della stagione, quali ritieni dovranno essere le ambizioni di questo gruppo?
“Abbiamo una forte squadra, non possiamo nasconderci: puntiamo sicuramente a vincere il campionato di Serie B. Finora abbiamo fatto tre mesi di ottimo livello e dobbiamo continuare cosi, siamo sulla strada giusta”.

Tornando alle questioni di campo, sabato prossimo sarete chiamati da un'altra partita da prendere con le molle, in casa col Buldog Lucrezia. Cosa dovrete fare per portare a casa un risultato positivo?
“Con la presumibile squalifica di Kokorovic sicuramente dobbiamo puntare sui nostri giocatori giovani che stanno facendo bene, dovremo fare noi la partita perchè abbiamo una buona squadra, speriamo bene”.


L'ultima modifica di FutsalWorld il Mar 03 Mar 2015 @ 16:08, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Serie B Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4 ... 9, 10, 11  Successivo
Pagina 3 di 11

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi

Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
Forums ©
     
Il sito si occupa di calcio a 5. Oltre al Forum dove gli utenti possono scambiare idee ed opinioni all'interno del sito potete trovare calendari, classifiche, rose, marcatori di tutti i campionati regionale FIGC del veneto. Dalla serie D alla C1, dai Giovanissimi all'Under 21. Tutto quello che cercate sul calcio a 5 veneto lo trovate qua.
All logos and trademarks in this site are property of their respective owner. The comments are property of their posters, all the rest © 2002 by me
You can syndicate our news using the file backend.php or ultramode.txt
PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license. spam free